Figli alla guida, rispondono i genitori

By Attualità

Se il figlio minorenne causa un incidente guidando lo scooter senza indossare il casco, o la microcar senza allacciare le cinture, la responsabilità ricade sui genitori.

Una recente sentenza della Corte di Cassazione, ha ribadito il concetto che i genitori sono responsabili per quanto compiuto dai figli mentre sono alla guida. Poco importa se si tratta di figli quasi maggiorenni, con un lavoro proprio e quindi apparentemente maturi. I genitori hanno responsabilità non solo per quanto riguarda la sorveglianza dei figli, ma anche per la loro corretta educazione.

Chiaramente la prima attenzione dei genitori è rivolta alla sicurezza. Risulta quindi naturale insegnare ai figli comportamenti corretti come indossare il casco, allacciare le cinture di sicurezza e rispettare sempre limiti di velocità e norme del codice della strada. Ma non basta: non è sufficiente il controllo dei figli. Per lo Stato i genitori sono responsabili, e spetta loro dimostrare di aver sempre fatto il massimo per educarli correttamente.

Anche un banale incidente causato da un minorenne, che guida non in regola con il codice della strada può trasformarsi in un incubo. Le assicurazioni non rispondono dei danni e immediatamente la responsabilità ricade sui genitori. Non si tratta quindi solo della fondamentale sicurezza per l’incolumità dei figli, ma anche dell’attenta valutazione del rischio danni. Non per niente fare i genitori è stato universalmente riconosciuto come il mestiere più difficile al mondo.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 29 aprile 2009