18 giugno 2009 Redazione Autointhecity

Mercedes-Benz Classe S

Dopo quattro anni di produzione e 270.000 vetture vendute, Mercedes-Benz rinnova Classe S. Questa ammiraglia è caratterizzata dal design dinamico e da eccellenti doti motoristiche.

Tra le principali caratteristiche tecniche, figura il motore ibrido con batteria agli ioni di litio della S 400 HYBRID. Grazie a questa soluzione, il modello di punta Mercedes-Benz si trasforma nella più parsimoniosa berlina con motore benzina del segmento superiore. Ad un consumo massimo di carburante pari a 7,9 litri per 100 chilometri corrisponde un livello di emissioni CO2 di soli 186 grammi per chilometro. La gamma di motorizzazioni comprende però anche moderni propulsori benzina e diesel che, a parità di potenza, consumano fino al 7 per cento in meno rispetto al modello precedente. Le due motorizzazioni diesel equipaggiano S 350 ed S 450 (otto cilindri). La gamma di motori benzina comprende invece: il sei cilindri S 350 ed S350 4Matic da 272 CV, i due otto cilindri S 450 ed S 450 4MATIC da 340 CV, S 500 ed S 500 4MATIC da 388 CV, il modello di punta S 600 con il potente dodici cilindri biturbo da 517 CV.

La sicurezza di Mercedes-Benz Classe S è stata perfezionata grazie alla combinazione unica di sistemi di assistenza alla guida di ultima generazione, basati sull’impiego di radar e telecamere. Altre innovazioni sono lo ‘Speed Limit Assist’ (controllo della velocità massima), l’Attention Assist (sistema per il rilevamento di sovraffaticamento o sonnolenza del guidatore) ed il sistema di Assistenza Abbaglianti Adattivi. Ad assicurare maggiore agilità e piacere di guida provvedono lo sterzo diretto ed il sistema di sospensioni attive modificato ‘Active Body Control’. Tecnologia che permette la stabilizzazione automatica in caso di vento laterale, per i modelli otto e dodici cilindri.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter