Opel Insignia OPC

By Vetrina

Il reparto Opel Performance Center, ha dato vita alla vettura Opel più performante di sempre. Insignia OPC sfrutta un V6 Turbo da 325 cavalli, abbinato al telaio FlexRide con quattro ruote motrici autoadattive.

Le prestazioni di cui è capace Insignia OPC, traggono ispirazione dalla passione per la guida e il dinamismo. Per questo, i cavalli espressi dal propulsore non sono stati l’unico elemento chiave per i progettisti. Su questa vettura debutta per la prima volta la trazione integrale, abbinata ad un sistema di sospensioni FlexRide.

La tecnologia 4X4 è di tipo auto adattivo, e prevede sull’asse posteriore un differenziale elettronico, a slittamento limitato (eLSD). Questa soluzione promette motricità e un piacere di guida superiore, grazie anche alla generosa cavalleria del propulsore. Lo schema telaistico adotta un’evoluzione delle sospensioni McPherson. Denominato HiPerStrut (Montante High Performance), prevede una rivisitazione degli angoli caratteristici della sospensione (ridotto angolo di Caster). Questa modifica comporta una superiore reattività della vettura, migliorando l’inserimento in curva. Al tempo stesso le sospensioni FlexRide, consentono l’adeguamento della taratura, per un comfort sempre corrispondente alle esigenze del conducente.

La parte termica vede all’opera un 2.8 V6 turbo da 325 cavalli. La coppia erogata ammonta a 435 Nm, e l’accelerazione 0-100 km/h è coperta in 6 secondi. La velocità è autolimitata a 250 km/h, più che sufficiente per caratterizzare questa vettura, come la più sportiva di casa Opel.
La carrozzeria della vettura presente richiami estetici attinenti alla sportività. Prese d’aria sul frontale, doppio scarico, e inserti alluminio, sia nella versione Sport che Sport Tourer.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 18 novembre 2009