16 dicembre 2009 Redazione Autointhecity

Dacia Duster

Un nuovo veicolo debutta in gamma Dacia, dedicato a quei clienti che hanno bisogno di un’auto dotata di qualità fuoristradistiche.La nuova Duster affronta il segmento dei veicoli economici per la famiglia, con trazione 4×4.

Come tutti i veicoli Dacia, anche Duster si presenta come un veicolo economico. In primo luogo per il prezzo, che Dacia promette essere inferiore rispetto alla concorrenza. In secondo luogo per quanto riguarda l’economicità di utilizzo. I primi dati ufficiali parlano di emissioni di CO2 di 140 g CO2/km in versione 4X2 e meno di 150 g CO2/km in versione 4X4. Prodotta nello stabilimento di Pitesti (Romania), Dacia Duster sarà commercializzata dalla primavera 2010. Il progetto Duster nasce da una semplice costatazione: l’esistenza di un reale fabbisogno di 4X4. Partendo da questa osservazione, il Gruppo Renault ha deciso di sviluppare un veicolo fuoristrada, destinato in primo luogo ai mercati in crescita.

Il frontale si distingue per l’impressione di robustezza: parafanghi allargati, imponente fascia cromata sulla calandra e paraurti di protezione accentuati. Le misure del veicolo si assestano attorno ai 4,31 m di lunghezza e 1,82 m di larghezza. L’altezza dal suolo è superiore ai 200 mm, l’angolo di attacco è di 30 gradi, mentre l’angolo di uscita è di 35 gradi.

Dacia Duster è un 4X4 facile da utilizzare, non riservato soltanto agli esperti di fuoristrada. Il peso limitato, di 1.280 kg, associato a dimensioni compatte, lo rendono particolarmente agile. Grazie ad un comando unico ed intuitivo (derivato da Nissan) situato nell’abitacolo, nella parte inferiore del piantone centrale, il conducente di Dacia Duster adatta facilmente le capacità del veicolo alle sue esigenze. Questo comando consente di scegliere tra 3 modalità di selezione: Auto, Lock e 4×2.
In modalità Auto, la ripartizione della coppia tra avantreno e retrotreno avviene automaticamente, in funzione delle condizioni di aderenza. In modalità Lock, il conducente blocca elettronicamente la modalità 4X4 e trasferisce costantemente il 50% della coppia al retrotreno. In modalità 4X2, la trasmissione è bloccata in configurazione 2 ruote motrici.

La vettura è dotata di motorizzazioni benzina 1.6 16v 110 CV e diesel dCi 85 cv e dCi 105 CV.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter