15 dicembre 2009 Redazione Autointhecity

Prova Lancia Ypsilon 1.4 ECOCHIC GPL

Prova Lancia Ypsilon 1.4 ECOCHIC GPL

Per mantenere alto l’interesse del pubblico, Lancia propone numerose varianti della piccola Ypsilon. Nella versione Ecochic coniuga sapientemente lusso ed economia, grazie ad interni curati, ed impianto GPL di serie.

LISTINO: da 11.300 a 17.700 euro
VERSIONE IN PROVA: Lancia Ypsilon Platino 1.4 8V 77CV ECOCHIC GPL

DESIGN
Caratterizzata da un inconfondibile ‘stile Lancia’, Ypsilon si fa apprezzare per una linea capace di durare nel tempo. Il segno degli anni viene sapientemente arricchito, da una innumerevole presenza di varianti cromatiche. Sul frontale prende forma la calandra cromata, con incastonato il logo Lancia. Da questo elemento partono le linee guida che creano l’automobile. La siluette curvilinea di tetto e paraurti viene spezzata dalla sagomatura orizzontale, che taglia le portiere. La carrozzeria, in questa configurazione, presenta una doppia colorazione: ‘Nero Lupo Cattivo’ per tetto e portellone posteriore, ‘Azzurro Principe’ per cofano, paraurti e fiancate. Chiude la visione esterna della vettura il logo ‘Ecochic’, posizionato sulla fiancata laterale.

INTERNI
Il termine Ecochic, di Lancia, è sinonimo di ‘Lusso + Economia’. Se all’esterno si cominciava ad intuire questo connubio, è all’interno che lo si trova veramente. A partire dal tettuccio apribile ‘Gran Luce’ (optional) al rivestimento in pelle del cruscotto per finire sul rivestimento in pelle-alcantara dei sedili. Gli unici elementi in plastica, che contraddistinguono la parte centrale del cruscotto, vengono mascherati dalla loro colorazione argento. All’interno troviamo la classica strumentazione posizionata al centro del cruscotto. Soluzione che da una parte ha sempre contraddistinto questa vettura, dall’altra costringe a spostare lo sguardo, per vedere le informazioni indicate. Tra queste velocità, contagiri e livello carburante. Tutte rigorosamente analogiche ed in stile retrò. Appena sotto, troviamo un riquadro LCD che fornisce le informazioni del menù vettura. Alcuni tasti posizionati appena sotto il climatizzatore, risultano di difficile accesso a causa della vicinanza della leva del cambio. Le finiture generali regalano un senso di lusso, come vuole la definizione di Ecochic.

BAGAGLIAIO
Nota dolente per una citycar è sicuramente il bagagliaio. La presenza della bombola GPL, costringe il posizionamento del kit antiforatura nel bagagliaio stesso, riducendone ulteriormente la capacità. Una volta caricata una grossa valigia ed un pacco d’acqua da 6 bottiglie, il bagagliaio si riempie completamente. Anche all’interno della vettura non sono presenti vani e scompartimenti, che possano aiutare a stivare più elementi. I sedili posteriori (sdoppiati) si possono però abbattere, aumentando notevolmente la capacità di carico.

ALLESTIMENTI
Lancia Ypsilon è disponibile nei tre allestimenti Argento, Oro e Platino. Sono presenti però anche tre varianti speciali denominate Versus, E-Collection e Sport Momo Design. Già dal nome si possono intuire le loro caratteristiche peculiari.
Tornando ai tre allestimenti principali, Argento è la variante di accesso alla vettura. Presenta una quantità minima di accessori disponibili di serie. Tra i quali si possono citare: Interni in tessuto Techno, ABS con EBD, Airbag anteriori e ruote da 14 pollici. L’allestimento Oro prevede invece ruote da 15 pollici, climatizzatore, Radio CD FUN, specchi retrovisori esterni elettrici ed interni in tessuto Airtex. L’ultima versione, Platino, è dotata di Airbag laterali, autoradio con lettore CD ed Mp3, interni in Pelle e Alcantara Starlite, volante e pomello cambio in pelle e Kit Cromo (calandra, maniglie, e modanature cromate).
Nella nostra vettura erano inoltre presenti come optional: il climatizzatore automatico bi-zona, i cristalli laterali e posteriori privacy e la vernice B-Colore.

SICUREZZA
Lancia si dimostra da sempre attenta alla sicurezza di pilota e passeggeri. Per questo ha predisposto di serie su Ypsilon l’ABS, con il ripartitore di frenata elettronico EBD. Presenti inoltre, sempre di serie, gli Airbag anteriori lato guida e passeggero. Mentre gli Airbag laterali sono a disposizione di serie solo sulla versione Platino. E’ un peccato che in un quadro così completo, l’ESP ed i fendinebbia vengano venduti solamente come optional. Segnaliamo inoltre l’assenza dell’indicatore acustico per le cinture di sicurezza staccate.

MOTORE
La vettura da noi provata monta un motore quattro cilindri in linea, da 1.368 cc e distribuzione a 8 valvole. Capace di discrete prestazioni, che si aggirano attorno ai 75 CV a 6.000 giri e 113 Nm di coppia massima a 3.750 giri. La vettura può essere utilizzata in configurazione alimentazione a benzina, oppure GPL. Le prestazioni rimangono comunque allineate qualsiasi alimentazione si utilizzi. Le doti generali della vettura da noi provata confermano i numeri dichiarati da Lancia. Velocità massima attorno ai 170 km/h, ed accelerazione dai 0 ai 100 km/h in 13,5 secondi. Proprio in fase di accelerazione è necessario controllare al meglio la frizione, per evitare inutili slittamenti delle ruote anteriori. Il motore è abbinato ad un cambio meccanico a cinque marce. Leggero e preciso negli innesti, la trasmissione facilita l’utilizzo della vettura anche in città, dove le cambiate sono più numerose. Solo l’inserimento della retromarcia, con la classica levetta da alzare, richiede un movimento deciso.

SU STRADA
La tenuta di strada è buona, grazie anche ai cerchi in lega da 16 pollici bicolore, dotati di pneumatici 195/45 R16. Il meglio di se però Ypsilon lo da in mezzo al traffico. Le dimensioni compatte, unite ad un buon bilanciamento generale regalano agilità e divertimento alla guida. La posizione di guida all’interno della vettura influisce sul comfort generale della vettura. In città dove la velocità è ridotta ed in autostrada sui lunghi rettilinei, la seduta è comoda e confortevole. In queste situazioni si sente la mancanza di un poggia gomito centrale. Quando la guida si fa più aggressiva, i sedili non risultano avvolgere in maniera adeguata, costringendo ad un piccolo sforzo dei muscoli del busto. Sempre in città o in manovra, Ypsilon permette di effettuare agevolmente manovre e parcheggi. Le dimensioni ridotte ed il buon raggio di sterzata aiutano anche i meno esperti. E per venire incontro al gentil sesso, ecco spuntare sulla plancia il comodo tasto ‘City’. Premendolo si aumenta ulteriormente la morbidezza dello sterzo.

PRO
Agilità
Finiture interne

CONTRO
Sedili poco avvolgenti
Strumentazione poco visibile

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter