2 aprile 2010 Redazione Autointhecity

BMW Concept Serie 5 ActiveHybrid

Sulla base dell’ultima versione della berlina Serie 5, Bmw introduce un concept ibrido di particolare efficienza, che si allinea agli altri veicoli ActiveHybrid, già presenti in gamma.

Dopo X6 e Serie 7, BMW porta l’alimentazione ibrida anche sulla berlina di fascia medio alta. Serie 5 ActiveHybrid debutta a Ginevra 2010 nella veste di concept, ma appare molto più vicina alla produzione in serie, rispetto agli altri concept visti al salone.

Il propulsore elettrico studiato per Serie 5 è un’unità da 40 kW, e il collegamento con il motore a combustione avviene per mezzo di una frizione automatica. La configurazione della seconda unità tiene fede allo schema sei cilindri in linea, ed è alimentata a benzina.
I tecnici BMW hanno curato in particolar modo l’interazione tra le due unità, consentendo un abbattimento dei consumi di oltre il 10 per cento, rispetto alla già economa BMW serie 5 standard. I vantaggi della propulsione ibrida non sono però espressamente votati all’economia di utilizzo, ma, secondo la filosofia del costruttore tedesco, si è puntato ad un miglioramento del piacere di guida. In particolar modo, la coppia messa a disposizione dal propulsore elettrico viene impiegata per rendere la guida più appagante e dinamica.

Non manca poi l’evoluzione della tecnologia, con la centralina di gestione del sistema ibrido che interagisce perfino con il sistema di navigazione. Questa opzione consente di leggere le caratteristiche del percorso, impostando i parametri di rigenerazione delle batterie e consentendo una più efficiente gestione dell’energia elettrica, con un’autonomia ‘elettrica’ che può crescere fino al 30 per cento.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter