17 giugno 2010 Redazione Autointhecity

Prova Suzuki SX4 1.6 4WD

Degna rappresentante del segmento crossover, Suzuki SX4 sfrutta la trazione integrale per una superiore mobilità anche su percorsi non asfaltati o situazioni di scarsa aderenza. A suo agio sia in città , che nei viaggi fuoriporta.

LISTINO: da 15.990 a 22.690 euro

VERSIONE IN PROVA: Suzuki SX4 1.6 VVT 4WD Outdoor GL

DESIGN
Semplice ma indovinato, il design di Suzuki SX4 è apprezzato da un vasto panorama di utenti. Il muso poco allungato e basso introduce le dimensioni compatte della vettura. Inoltre è caratterizzato da estesi proiettori anteriori che si sviluppano orizzontalmente. Da qui parte il parabrezza inclinato che slancia la linea e svela la parte alta della vettura. I mancorrenti sul tetto e la profilatura nera dei passaruota e dei rinforzi delle fiancate incrementano l’aspetto tutto terreno di SX4. Generosi gli specchi retrovisori, che si associano ad una linea dei finestrini particolarmente bassa. Posteriormente risalta il generoso portellone che ingloba il lunotto posteriore. Quest’ultimo si integra al meglio con le piccole finestrature all’altezza del bagagliaio che alleggeriscono la visuale di insieme. Panciuto il paraurti posteriore, che come per la parte anteriore, presenta un rinforzo di color grigio per la protezione del sottoscocca.

INTERNI
Salendo a bordo di SX4 si scoprono subito la seduta rialzata e l’ampio spazio a disposizione di pilota e conducente. I sedili non sono particolarmente avvolgenti, tuttavia risultano piuttosto accoglienti e adeguatamente regolabili. Il cruscotto è di tipo classico con il doppio indicatore circolare di giri motore e velocità . A fianco, due piccoli indicatori analogici, riservati alla temperatura del liquido di raffreddamento e al livello carburante. Pochi ma efficaci i dati forniti dal computer di bordo, ben leggibili sul display digitale centrale.
Il tetto alto permette di aver un adeguato spazio in altezza, sia per i passeggeri anteriori che per quelli posteriori. Questi ultimi sono ammessi fino ad un massimo di 3, e siedono su di una panchetta non troppo ricercata, ma accogliente e ben dimensionata.

BAGAGLIAIO
Sembra che sia superiore ai 270 litri dichiarati, la capienza del bagagliaio. Questa sensazione è dovuta ad una forma regolare ed un’ampia superficie del piano di appoggio. Superiormente c’è una cappelliera che chiude alla vista gli oggetti archiviati. Sotto il pianale trova posto il ruotino di scorta. I sedili sono abbattibili nel rapporto 60:40, e ripiegabili verso le sedute anteriori, permettendo di raggiungere una capacità di carico pari a 625 litri.

ALLESTIMENTI
Suzuki SX4 adotta di serie e fin dall’allestimento base GL, una completa dotazione. Segnaliamo l’impianto audio con comandi al volante, fendinebbia, specchi retrovisori in tinta e regolabili elettricamente, cerchi in lega da 16 pollici, mancorrenti sul tetto e kit estetico Outdoor. L’allestimento GLX aggiunge, per 500 euro in più, gli alzacristalli elettrici posteriori, il climatizzatore automatico, il sistema ‘keyless start’ e volante in pelle.

SICUREZZA
Nessuna distinzione tra i due allestimenti in fatto di sicurezza. Di serie Suzuki SX4 adotta un doppio airbag anteriore, gli airbag laterali anteriori, e quelli a tendina. Di serie anche i dispositivi ABS con EBD, il controllo elettronico della stabilità ESP e della trazione TCS. Infine la vettura è dotata di ganci ISOFIX per i seggiolini dei bambini, pedaliera collassabile e barre antintrusione nelle portiere anteriori e posteriori.

MOTORE
Il quattro cilindri 1.6 sulla SX4 della nostra prova vanta 120 cavalli di potenza massima e 156 Nm di coppia. La fasatura variabile VVT riesce a rendere la vettura agile e scattante in città. Nelle partenze dai semafori la vettura è pronta, ed è anche disposta a salire di giri celermente. In velocità si apprezza la corposità dell’erogazione, e la prontezza nel rispondere ai richiami del gas. I 120 cavalli tuttavia non hanno un’anima sportiva, e si sposano con l’indole tutto terreno di SX4 4WD. Il cambio a cinque marce è correttamente spaziato, e anche in quinta la ripresa resta vigorosa.
Buoni i consumi, che in extraurbano permettono di andare anche oltre i 16 km/l, mentre circolando esclusivamente in città si scende anche sotto 13 km/l. Ovviamente i dati sono riferiti alla circolazione con modalità 2WD.

SU STRADA
Sin dalle prime manovre in città si apprezzano le estese superfici vetrate, che permettono di sorvegliare tutti e quattro i lati della vettura in manovre. Lo sterzo è piacevole da azionare ad ogni velocità, leggero nelle manovre di parcheggio e preciso nell’impostare le svolte nella guida in extraurbano.
La seduta sopraelevata consente di tener sottocchio tutto quello che avviene davanti a noi, come su vetture ancora più compatte. Circolando non si avverte il peso della vettura (poco sopra i 1.200 kg), che non influenza la dinamica e la percorrenza nelle curve più accentuate. L’impostazione alta evidenzia invece solo un minimo accenno di rollio, durante le svolte percorse in velocità. In autostrada si può apprezzare la stabilità di marcia e la buona insonorizzazione dell’abitacolo, che contribuisce ad elevare la qualità del confort di bordo.

SU STERRATO
Buono il comportamento della vettura su strade sterrate e leggeri fuoristrada. Le sospensioni digeriscono bene le asperità che si incontrano senza trasferirle nell’abitacolo. Inoltre il dispositivo di ripartizione della trazione consente di avere sempre la giusta trazione anche nelle svolte su fondi con scarsa aderenza, come ad esempio terreni innevati o fangosi. A questo proposito la trazione viene impostata attraverso un selettore sul tunnel centrale. In posizione 2WD la trazione è riservata alle ruote anteriori, in auto la trazione resta all’anteriore, ma viene distribuita in funzione della necessità alle ruote posteriori. In modalità ‘lock’ troviamo invece il differenziale centrale bloccato, fino ad una velocità massima di 60 km/h.

PRO
Design
Quattro ruote motrici
Comfort di guida

CONTRO
Semplicità interni
Volume bagagliaio

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter