Prova Chevrolet Spark 1.2

By Prove

Spark è il punto di riferimento Chevrolet nell’importane segmento ‘A’. Si presenta con design ed interni unici nel genere. Solo discrete invece le prestazioni, per la motorizzazione della nostra prova.

LISTINO: da 8.950 a 14.050 euro

VERSIONE IN PROVA: Chevrolet Spark 1.2 LT, 5 porte

DESIGN
In un segmento dove le linee sembrano uguali, Chevrolet propone finalmente qualcosa di nuovo. Il design si concentra soprattutto nella parte frontale, dove troviamo i voluminosi fari che costeggiano la totalità del cofano anteriore. Al centro, l’ampia presa d’aria, interrotta da una linea orizzontale dove viene collocato il logo Chevrolet. La vista frontale è inoltre caratterizzata da linee proiettate in avanti, e verso il centro della vettura, per uno sguardo davvero accattivante. L’originalità della vista frontale continua lateralmente, con i finestrini a forma di ‘boomerang’, e le maniglie delle porte posteriori integrate nel montante. Le linee posteriori tagliano di netto la vettura, scendendo perpendicolari al suolo. Qui, troviamo un piccolo spoiler posteriore ed i fari a sezione circolare.

INTERNI
Se già nella visione esterna, Spark regala linee fresche e nuove, è all’interno che i designer Chevrolet sono riusciti a creare qualcosa di innovativo. In primo luogo, le plastiche delle portiere interne sono in tinta con la carrozzeria esterna. In secondo luogo, il quadro strumenti è compatto e quasi di derivazione motociclistica. Viene posizionato staccato dalla plancia e sospeso appena dietro al volante. Questa ‘consolle’ è formata dal tachimetro analogico di forma circolare, affiancato da un piccolo schermo LCD, indicante livello carburante e contagiri. Le classiche spie luminose vengono collocate tutte intorno al piccolo schermo LCD. Penalizzata la lettura degli strumenti durante il giorno, dall’assenza di una retro-illuminazione. Mentre la sera, accese le luci, tutti i componenti di radio, climatizzatore e strumentazione, si illuminano di una gradevole luce soffusa di colore celeste. Passando invece all’abitabilità interna, Spark è dotata di morbidi sedili in tessuto, dalla particolare colorazione a strisce. Manca una imbottitura laterale per un miglior contenimento del busto in curva.

BAGAGLIAIO
Caratteristica comune per le vetture di segmento A, è la limitata capacità di carico. Chevrolet Spark è dotata di un piccolo bagagliaio con una capacità di 170 litri. Abbassando i sedili posteriori (con divisione 60-40) si può raggiungere una capacità massima di 568 litri. Poco pratico il meccanismo di apertura del portellone posteriore, che nell’allestimento LT manca del classico pulsante posteriore. Per aprire il bagagliaio necessita l’azionamento di una leva all’interno dell’abitacolo, o l’uso della chiave. Su tutte le versioni non è presente la ruota di scorta, ma di serie è disponibile il kit ‘gonfia e ripara’.

ALLESTIMENTI
Chevrolet Spark presenta quattro tipi diversi di allestimento: ‘Spark’, ‘Spark+’, ‘LS’ ed ‘LT’. ‘Spark’ prevede paraurti in tinta, vetri azzurrati, e la predisposizione per l’impianto audio. ‘Spark+’ aggiunge qualche dettaglio per quanto riguarda il comfort, attraverso gli alzacristalli elettrici anteriori, la chiusura centralizzata, la possibilità di installare il climatizzatore e le prese USB e Aux-IN. ‘LS’ ha di serie il climatizzatore con filtro antipolline, gli specchietti retrovisori elettrici e riscaldati, i comandi al volante ed il bagagliaio illuminato. Per finire la versione ‘LT’, da noi provata. Questa comprende di serie i cerchi da 15 pollici in lega a 5 razze, i fendinebbia a proiettore, il paraurti sportivo e le minigonne laterali, la rete ferma bagagli, ed il climatizzatore automatico.

SICUREZZA
Osservando la tabella degli allestimenti disponibili per Chevrolet Spark, si nota come gli unici punti in comune tra tutte le versioni siano proprio quelli riguardanti la sicurezza. Di serie quindi: ABS con EBD, doppio airbag anteriore, airbag laterali anteriori, airbag a tendina, cinture di sicurezza con pretensionatore ed il sistema Isofix per il seggiolino dei bambini. Su tutte le versioni, si può installare l’opzionale controllo di stabilità ESC.

MOTORE
La Chevrolet Spark in prova, monta un motore a benzina da 1.206 centimetri cubici. Le prestazioni si rivelano più che adeguate per un utilizzo cittadino, discrete per un utilizzo extraurbano. La potenza massima espressa dal propulsore è di 81 CV a 6.400 giri, mentre la coppia dichiarata è di 111 Nm a 4.800 giri. Spark parte bene al semaforo, grazie anche alla morbida frizione ben modulabile, il motore sale lineare di giri e le marce hanno una buona rapportatura. Appena si esce dalla città si avverte la necessità di qualche cavallo in più, soprattutto durante i sorpassi, dove è necessario scalare una marcia.
I consumi dichiarati si assestano sugli 8,5 l per 100 km in un utilizzo urbano, 5,9 l per l’extraurbano, 7,0 l nel ciclo combinato. Le emissioni di CO2 sono pari a 113 g/km,e Spark è conforme alle normative anti inquinamento Euro 5.

SU STRADA
Le dimensioni della vettura lasciano intendere fin da subito il comportamento dinamico di Chevrolet Spark. L’auto misura 3.640 mm di lunghezza, 1.597 mm di larghezza e 1.551 mm di altezza. Spark è dunque lunga il giusto per un utilizzo urbano, dove trovare parcheggio non risulta troppo difficile, e grazie al buon diametro di sterzata di 10 m le manovre avvengono in maniera naturale. Una volta in movimento, le sospensioni anteriori di tipo McPherson, e posteriori ad asse torcente, garantiscono un buon livello di comfort. Solo in curva si avverte un leggero coricamento laterale della vettura, sensazione accentuata dai sedili poco avvolgenti. Nessun appunto in particolare invece per quanto riguarda l’impianto frenante, costituito da freni anteriori a disco ventilati, e posteriori a tamburo. Semplice ma sempre pronto.

PRO
Originalità design
Gradevole illuminazione interna

CONTRO
Apertura bagagliaio

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 20 luglio 2010