Prova telecamera GoPro HD

By Prove

L’ultima versione della piccola telecamera Go Pro, è dotata di tecnologia HD e Full HD. I numerosi accessori ne consentono l’utilizzo quasi ovunque, mentre l’elevata qualità delle immagini registrate, permette la riproduzione anche nel televisore di casa.

FUNZIONALITA’
Le risoluzioni di registrazione di questa telecamera variano dai 16:9 ai 4:3 in HD o Full HD (disponibile solo in modalità 16:9). Le risoluzioni in riproduzione sono 4, e variano da 848×480 a 1920×1080.
La registrazione viene effettuata su pratiche schedine SD. La telecamera è compatibile con schede SD o HCSD da 2,4,8,16,32 GB. Go Pro raccomanda schede con velocità minima di Classe 4. Il formato con cui i video vengono registrati è Mpeg 4.

PRESENTAZIONE
Le dimensioni di GoPro HD Motorsport sono 5,8 cm di larghezza, 3,5 cm di profondità e 4 cm di altezza. Utilizzando l’involucro di protezione in plastica, queste misure aumentano di qualche centimetro. Numeri comunque più che soddisfacenti, considerando la possibilità di collocare la telecamera quasi ovunque, e il risultato finale delle riprese. La telecamera è dotata di un piccolo display LCD, che indica la modalità di registrazione o foto introdotta, oltre alle principali opzioni. Tutte queste funzioni sono utilizzabili attraverso i due pulsanti presenti sulla telecamera. Una spia luminosa di colore rosso indica invece quando la telecamera sta registrando.

CONFEZIONE
Il kit da noi testato, si chiama GoPro HD Motorsport e comprende: telecamera HD Hero, batteria, custodia stagna (fino a 60 m), 3 placche adesive curve, due placche adesive piatte, 1 ventosa, distanziali, ed i cavi di collegamento al computer o alla televisione.
Per un utilizzo più completo è però consigliabile acquistare l’intero kit, in quanto fornito già di numerosi accessori praticamente indispensabili. All’interno della piccola confezione troviamo tutto l’occorrente per iniziare le riprese. Manca unicamente la schedina SD di registrazione (disponibile come optional, nel catalogo accessori). All’interno della confezione troviamo un comodo libretto d’istruzioni (in italiano), la batteria, i cavi di collegamento al computer o alla televisione, e naturalmente la telecamera con il suo involucro in plastica.
Una volta aperta la confezione è necessario munirsi di un piccolo marsupio portaoggetti, in quanto la confezione non è più utilizzabile per riporre la telecamera.
A completamento della confezione, sarebbe utile una batteria di scorta ed un piccolo panno pulisci obiettivo.

ACCESSORI
Il pubblico più esigente sentirà sicuramente il bisogno di attingere al catalogo accessori. Per un utilizzo sportivo, come nel nostro caso, sono necessari infatti elementi come: attacco tubolare per roll bar (35 euro) e kit fissaggi adesivi supplementari (25 euro).
La gamma accessori prevede anche i pezzi di ricambio in caso si rovinino quelli presenti nella confezione. Ne sono un esempio la custodia supplementare per la telecamera (45 euro), la lente sostitutiva (25 euro) e la batteria al litio (25 euro).
Nel Pdf allegato è possibile visionare tutti gli accessori disponibili per GoPro HD Motorsport.

UTILIZZO
Una volta impostate le preferenze di risoluzione e di luminosità (esposizione) è possibile iniziare le riprese. Per registrare basta premere il tasto superiore della telecamera e subito parte la registrazione. Per essere sicuri che questo avvenga, basta controllare la spia luminosa anteriore: se lampeggia la registrazione è in corso. La batteria (caricabile esclusivamente tramite presa USB) ha un’autonomia di oltre 2 ore, mentre utilizzando una scheda di memoria da 32 GB si possono registrare oltre 9 ore di video in formato Mpeg 4.
Leggermente più complicato il collocamento della telecamera. Questa è infatti sprovvista di obiettivo d’inquadramento. Bisogna quindi fare qualche prova per avere la sicurezza di inquadrare la visuale desiderata. L’obiettivo a grandangolo aiuta, e con una minima esperienza è possibile collocare la telecamera anche senza effettuare prove.

RISULTATI
L’aspetto che più ci ha colpito è la qualità dei materiali utilizzati per GoPro HD Motorsport. La ventosa e le placche adesive offrono un’efficiente stabilità alla telecamera, senza alcun bisogno di collocare fascette o nastro americano di sicurezza. Nel corso della nostra prova abbiamo attaccato la telecamera in numerosi punti: casco, pettorina, finestrino auto, paraurti auto, fiancata moto. In tutti i casi, eventuali vibrazioni prodotte non erano causate dagli agganci della telecamera, ma dalle parti in plastica della scocca della moto o in vetroresina del paraurti dell’auto. Prima di procedere con le riprese abbiamo settato le opzioni della telecamera per l’utilizzo opportuno. Ad esempio, abbiamo selezionato l’inquadratura a 16:9, la regolazione dell’esposimetro standard, la presenza della spia a LED attiva e l’indicatore acustico. La qualità finale del video è di ottimo livello sia per la visualizzazione da PC sia sul televisore di casa. Successive conversioni o interventi di post produzione, possono ridurre la qualità originale. In questo senso anche il nostro video risente degli interventi applicati. Un miglioramento al prodotto potrebbe essere rappresentato da un mirino per il posizionamento della telecamera. Ovviamente se la telecamera viene posizionata sempre nel medesimo posto, il problema non si pone.

LISTINO
Il prezzo di 349 euro è riferito al ‘pacchetto’ GoPro HD Motorsport, Esistono poi altri kit, oppure la possibilità di acquistare solamente la telecamera a 309 euro.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 19 luglio 2010