Nuova Citroen DS4

By Novità

La capacità Citroen di innovare, trova sfogo nell’ennesimo modello completamente nuovo. DS4 è una compatta a quattro porte, dall’aspetto rialzato e sportiveggiante, ma anche versatile e comoda.

Si tratta del secondo capitolo della saga DS. Dopo la piccola DS3, ecco arrivare una compatta dalle dimensioni più generose e dall’aspetto muscoloso. L’aspetto rialzato fa crescere di importanza i volumi di DS4, ma è alleggerito nella visione d’insieme grazie al tetto panoramico, spiovente e digradante verso la coda.
I fari anteriori assumono uno sviluppo orizzontale per donare un tocco di eleganza, mentre al centro della calandra si distingue la generosa bocca definita dalla griglia del radiatore.
La lunghezza della vettura è pari a 4,27 metri, tuttavia i tecnici hanno saputo conciliare in questa ridotta lunghezza tanta versatilità. Si parte dalla maniglia della porta posteriore, che risulta integrata nel montante, alleggerendo la vista laterale. I 3 posti a disposizione dei passeggeri posteriori sono dichiarati spaziosi e comodi. All’interno numerosi capienti vani porta oggetti agevolano la vita a bordo, compreso un generoso vano posizionato sotto l’appoggia braccio del conducente. Infine il bagagliaio raggiunge la capienza di 370 litri, paragonandosi al segmento delle berline.

A livello telaistico gli ingegneri Citroen hanno puntato sul feeling di guida, grazie ad un avantreno pseudo-McPherson che consente di avere uno sterzo diretto e piacevole. Al retrotreno invece si è seguita la configurazione a traversa deformabile. Sul campo propulsori troviamo 5 unità, due a gasolio e tre a benzina. Il 1.6 HDi è disponibile in variante 110 o 160 cavalli, mentre la cilindrata 1.6 a benzina prevede un VTi da 120 cavalli e due THP da 155 e 200 cavalli. Per strizzare l’occhio all’ambiente, Citroen prevede una versione ‘verde’ e-HDi con apposite tecnologie (Start e Stop) e tarature (rapporti del cambio) per limitare consumi ed emissioni.

Il lancio di Citroen DS4 è previsto nel secondo trimestre 2011.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 1 settembre 2010