Nuova Renault Fluence Z.E.

By Novità

Grazie all’annuncio del listino, prendono forma le proposte a zero emissioni di Renault. Fluence Z.E. richiama i concetti di berlina a tre volumi, spinta esclusivamente da un propulsore elettrico.

Renault Fluence Z.E. sarà commercializzata a metà del 2011, a 26.000 euro. Il costruttore francese propone dunque la prima tre volumi elettrica di serie. Tra le altre peculiarità di questo modello, l’abitacolo, spazioso e confortevole, conserva l’abitabilità della versione termica. Infatti Fluence Z.E. replica le conosciute forme della versione con motore a combustione e debutta a Parigi nella versione elettrica definitiva.
Al listino della vettura occorre tuttavia aggiungere il costo della batteria, che può essere noleggiata con un apposito abbonamento a partire da 79 euro.
Con una lunghezza di 4,75 m, la versione elettrica di Fluence è più lunga di 13 cm rispetto al modello con motore termico, con una zona posteriore completamente ridisegnata, per permettere l’integrazione delle batterie dietro i sedili posteriori, senza sacrificare il volume del vano bagagli di 300 dm3.
Gli interni sono tipici delle berline di segmento medio, mentre il cruscotto è stato rivisitato, per integrare strumenti di controllo e di misura adeguati alle modalità di propulsione elettrica: il tradizionale contagiri delle versioni termiche, ad esempio, è stato sostituito da uno strumento dedicato alle informazioni relative all’autonomia e alla ricarica.

L’autonomia di esercizio di Renault Fluence Z.E. è pari a 160 km in ciclo misto NEDC. La gestione di tale autonomia resta, tuttavia, la principale sfida del veicolo elettrico e Renault si è impegnata a fondo per renderla quanto più semplice ed efficace possibile.
Il motore elettrico di Renault Fluence Z.E eroga una potenza di 95 CV, mentre la velocità massima è stata volontariamente limitata a 135 km/h. Due sono le modalità di ricarica:
Ricarica standard: collegamento ad una presa presso il proprio domicilio o ad una colonnina di ricarica pubblica (ad esempio all’interno di un parcheggio) è possibile effettuare una ricarica completa da 3,5 a 8 ore a seconda della potenza disponibile e del tipo di veicolo. E’ poi possibile installare un Wall-Box più ergonomico e veloce.
Sistema Quickdrop: in alcuni Paesi saranno installate delle stazioni automatiche di sostituzione della batteria. Il cliente potrà sostituire una batteria scarica con una carica in soli 3 minuti. Ad oggi, l’installazione di tali stazioni è prevista in Israele e Danimarca, in partnership con Better Place.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 8 ottobre 2010