26 luglio 2011 Redazione Autointhecity

Prova Renault Twingo 1.2 GT Gordini

Difficile passare inosservati con un allestimento così grintoso e curato nei dettagli. E una volta alla guida, il carattere di Renault Twingo esprime tutto il valore aggiunto della sigla GT.

LISTINO: 13.500 euro chiavi in mano

VERSIONE IN PROVA: Twingo GT Gordini 1.2 TCe 100cv

DESIGN
I tratti stilistici di Renault Twingo ultima generazione, non prevedono i fari-occhietti teneri sul musetto corto, la silhouette minimale e simpatica, ed il posteriore chiuso dai fari semplici con lunotto piatto. La piccola Renault è decisamente diversa da quella uscita nel 1993, la mitica prima serie, icona di quel decennio. Compaiono linee secche, muso più lungo ed un posteriore pronunciato. Uno stile che viene reinterpretato nell’allestimento GT dedicato al ‘Mago’ Gordini. E’ una vettura dalla forte personalita’, con la doppia striscia bianca che risalta sulla vernice blu. Rimandi al mondo del tuning in molti dettagli, dall’aggressivo frontale, al leggero spoiler posteriore. Anche i bei cerchi esaltano la muscolosità di questa GT, accattivante da qualunque parte la si osservi.

INTERNI
Viste le dimensioni esterne, lo spazio interno è una vera sorpresa, tanto è la sensazione di abitabilità che si coglie al solo aprire della portiera. Al volante, si trova rapidamente la giusta posizione, anche se lo sterzo è regolabile solo in altezza. Comodo l’appoggio per il piede sinistro. Fatta eccezione per il contagiri, la strumentazione è al centro della plancia, sotto ci sono i comandi del climatizzatore e poi quelli della radio. Leggermente bassa la leva del cambio, che piace per piglio sportivo. Twingo ha i sedili anteriori scorrevoli per favorire l’accesso al divanetto posteriore, ed è una delle poche super compatte a montarli. Restando in tema di spazio, i posti sono quattro, ma tutti ben sfruttabili. L’abilità rimane uno dei punti di forza di quest’auto. Gli interni sono stati studiati con continui richiami all’allestimento GT, elementi che appagano la vista e rendono piacevole la vita a bordo. Belli anche i sedili anteriori, che rimandano al mondo delle competizioni sportive.

BAGAGLIAIO
Non è il motivo per cui si cerca un’auto di questo tipo, ma aiuta certamente la fruibilità della vettura anche in ambito urbano. Con Twingo lo spazio a disposizione è tutt’altro che esiguo. Si parte da 165 litri di capienza, e si arriva a 275 litri con le poltroncine posteriori tutte avanti e abbattute. In questo caso, la profondità del vano è di 132 cm, la stessa misura della larghezza massima. Una versatilità difficilmente riscontrabile in altre compatte di pari dimensioni.

MOTORE
Si tratta di un 16 valvole da 1.149 cc e 101 cavalli (74 kW). E’ abbinato ad un cambio a 5 rapporti, dalla manovrabilità studiata per un uso sportivo, come la sigla GT suggerisce. Sono pari a 139 gr/km le emissioni di CO2, mentre i consumi dichiarati sono prossimi ai 6 litri per 100 chilometri. Una performance destinata a subire l’impatto di uno stile di guida piuttosto sportivo, per assaporare i cavalli e l’assetto di questa Twingo. Nella guida quotidiana il motore è decisamente fruibile, ma il vero carattere viene rivelato quando i giri iniziano a salire, così come il divertimento.

SU STRADA
L’assetto è stabile e poco morbido, beccheggio e rollio sono decisamente contenuti, proprio come alla guida di una compatta sportiva. Twingo GT si apprezza per dinamicità e confort su qualsiasi tipo di strada. In autostrada, la mancanza di una sesta marcia ed una insonorizzazione limitata, la rendono un filo rumorosa. Ma sicuramente non è questo il suo habitat naturale. Lo sterzo è adatto al carattere sportivo di questo allestimento, e il diametro di sterzata (superiore ai 10 metri) potrebbe non far sorridere nelle manovre cittadine più strette. La ripresa è particolarmente efficace, e la manovrabilità del cambio invita ad abusare del grintoso motore. Buona la frenata, anche se per l’asse posteriore ai più moderni dischi è stato preferito un più economico impianto a tamburi.

PRO
Aggressività allestimento GT
Flessibilità abitacolo e bagagliaio
Motore grintoso

CONTRO
Scarsa insonorizzazione a velocità autostradali

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter