Prova Ford Focus Wagon 1.6 Tdci

By Prove

La soluzione Ford per distinguersi nel mondo Wagon, si chiama Focus. L’abbinamento con il motore Tdci da 115 cv regala brio al volante, in qualunque condizione di guida.

LISTINO: da 18.750 euro
VERSIONE IN PROVA: 1.6 Tdci 115 CV Wagon Titanium

DESIGN
Grinta ed eleganza per questa station wagon che solo nella parte frontale richiama il modello a 5 porte. Dalle portiere anteriori in poi, Focus rappresenta più che un adattamento una reinterpretazione. Ne giova la personalità del modello, che si distingue immediatamente, complici alcuni dettagli di rilievo. Tra le parti in comune con la berlina, il frontale che adotta una mascherina superiore ridotta, spetta comunque alla parte inferiore, ripartita in tre distinte griglie, far arrivare aria al motore. I proiettori aiutano a dare slancio, assecondati dai fendinebbia che riempiono il generoso paraurti. Lateralmente Focus mostra invece voglia di correre, con il parabrezza inclinato e quei vetri scuri che abbinati alle cromature presenti sul modello in prova, danno un tocco di ulteriore aggressività. La chiusura posteriore si distingue per la presenza di una fascia protettiva in abs, con il compito di fornire ulteriore protezione nelle manovre di parcheggio. Nei fatti, contribuisce ad alleggerire il design, su cui spicca il bel gruppo ottico a Led. Come consuetudine, la terza luce stop è inserita nella cornice superiore del portellone, che funge anche da mini spoiler per un tocco di sportività che proprio non guasta. Parecchi dettagli della vettura in prova, rientrano nell’allestimento Titanium, completo ed in grado di impreziosire Focus al punto giusto.

INTERNI
Il mondo Ford viene riproposto in un’abitacolo da subito accogliente, ben rifinito e contraddistinto dai sedili che avvolgono e contengono confortevolmente. La plancia mostra un discreto affollamento di pulsanti e comandi, giustificati anche dai numerosi contenuti tecnologici presenti sull’esemplare in prova. La strumentazione è completa e ben leggibile, rifinita da due display, uno abbinato al sistema multimediale, l’altro incorniciato tra gli strumenti ed efficace nel fornire numerose informazioni durante la guida. La gradevole illuminazione notturna, di colore azzurrino, esalta ulteriormente la quantità di tasti disponibili. Presenti anche diverse luci spot di colore rosso, aiutano nell’individuazione di leve e spazi. Il freno a mano si trova in posizione piuttosto avanzata, ed è leggermente inclinato per una presa immediata. Ottima l’abitabilità sia davanti che dietro, dove lo spazio in lunghezza non serve solo per i bagagli.

BAGAGLIAIO
Su questa Wagon sono ben 490 i litri disponibili con i sedili in posizione. Collassando i sedili posteriori, frazionabili nel consueto rapporto 60/40, si sale a 1.526 litri. Davvero tanto per una vettura dalla silhouette dinamica come Focus. Il piano di carico è posizionato a pochi centimetri dalla soglia del portellone, per un facile ed immediato accesso. Un pratico telo avvolgibile si occupa di tenere occultato il contenuto del bagagliaio. Un effetto che viene efficacemente supportato anche dai vetri oscurati. In tema di ruota di scorta, libera scelta tra kit riparazione, ruotino o ruota completa, con le prime due soluzioni consigliate per massimizzare la capacità di carico.

TECNOLOGIA A BORDO
Sono tanti i sistemi elettronici disponibili su Focus, destinati sia alla sicurezza che al comfort durante il viaggio. A listino sono racchiusi in specifici pacchetti, tra cui si distingue il ‘Driver assistant pack’ (1.250 euro): attivazione automatica della frenata in città, monitoraggio angolo cieco, controllo del livello di attenzione del conducente, assistenza alla guida e mantenimento della carreggiata, riconoscimento segnali stradali. Proprio quest’ultima caratteristica merita di essere segnalata. Grazie ai sensori presenti sul parabrezza, vengono letti i cartelli stradali con limiti di velocità e divieto di sorpasso. La lettura è immediata, e se la nostra velocità è superiore al limite, il relativo simbolo inizia a lampeggiare. Efficace anche di notte, rappresenta una bell’aiuto in tempi di battaglia alle postazioni velox ‘selvagge’, soprattutto per chi usa l’auto quotidianamente per lavoro. Un’altra chicca è rappresentata dal sistema che accende automaticamente i fari abbaglianti di notte, per poi tornare alle luci anabbaglianti se arriva un’altra auto in direzione opposta.

MOTORE
Il 1.6 Duratorq con qui è equipaggiato Focus dispone di 115 cavalli. Più che sufficienti per muovere questa wagon, con 270 Nm di coppia. I classici 0-100 km/h vengono coperti in 10,9 secondi, e le 6 marce disponibili hanno sempre una riserva prestazionale quando si affonda l’acceleratore. L’erogazione, fluida e corposa, si mostra lineare su tutto lo spettro d’utilizzo. Decisamente buoni anche i consumi, dichiarati in 4,2 litri/100 km nel ciclo combinato. Un dato molto vicino ai riscontri effettivi, e nelle soste dal benzinaio si può beneficiare della praticità del sistema di rifornimento senza tappo. Nell’uso cittadino viene garantito ulteriore risparmio dall’adozione del sistema start&stop, sempre pronto a ripartire senza tentennamenti. Una nota di merito al limitato livello di emissioni di CO2: solo 109 gr/km, un valore decisamente basso che testimonia gli sforzi fatti dal costruttore su questo importante tema.

SU STRADA
Malgrado dimensioni e lunghezza, Focus si destreggia bene nelle svariate situazioni di guida. Certo in città è meglio beneficiare dei sensori di parcheggio del sistema Park Pilot, ma per il resto, frizione morbida, cambio facile e dagli innesti precisi, uniti ad uno sterzo sufficientemente leggero nelle manovre, fanno il resto.
Nell’utilizzo extraurbano, viene spontaneo sollecitare Focus, vista la risposta del motore e la facilità con cui le curve vengono affrontate. Merito anche delle sospensioni, che sfoggiano uno schema multilink ‘control blade’ posteriormente, abbinato ad uno specifico controllo dinamico della trazione in curva. Per essere una station wagon da 4,5 metri, se la cava veramente bene, con i freni che mordono il giusto per recuperare le situazioni di particolare esuberanza.
Niente da eccepire in autostrada, dove il comfort a bordo è consistente, tanto da permettere di macinare chilometri senza particolare affaticamento. Focus Wagon si presenta come vettura ideale in questo senso, grazie al riuscito abbinamento con il motore 1.6 Duratorq della nostra prova.

PRO
Finiture
Motore
Spazio
Tecnologia

CONTRO
Affollamento plancia

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 1 dicembre 2011