Ford Focus Ecoboost 1.0

By Attualità

Nel momento in cui l’attenzionalita’ e’ rivolta a ridurre i costi legati alla mobilita’ Ford propone il motore 3 cilindri Ecoboost, per immediati risparmi sul fronte acquisto, consumi ed assicurazione.

TECNOLOGIA
Sono discorsi molto pratici, quelli che vengono associati all’innovazione tecnologica che il costruttore ha voluto introdurre, grazie alla soluzione Ecoboost. Il motore 1.0 e’ dotato di turbocompressore e iniezione diretta applicati ad un motore tre cilindri, dalle dimensioni estremamente compatte, con la base del monoblocco grande quanto un foglio A4.

CARATTERISTICHE
Turbo, iniziazione diretta e doppia fasatura variabile. Si gioca su questi tre elementi l’innovazione Ford. Il motore Ecoboost, a parita’ di cilindrata, viene proposto con due differenti potenze: 100 cavalli (73,5 kW) e 125 Cv (92 kW) a 6.000 giri. Coppia pari a 170 Nm da 1.400 a 4.000 giri per la prima versione, mentre per la seconda la coppia arriva a 200 Nm grazie al turbo, da 1.400 a 4.500 giri.
In termini di accelerazione, 0-100 km/h ricoperti rispettivamente in 12,5 e 11,3 secondi. Pressoche’ analogo il dato sui consumi, con circa 5 litri dichiarati per percorrere 100 chilometri. Su questi numeri incide anche lo start&stop disponibile per entrambe le motorizzazioni.

RISPARMI
Ford dichiara risparmi su fronti diversi. A partire dal listino della vettura, con circa 1.500 euro in meno rispetto alla versione 1.6 a gasolio, assimilabile in termini prestazionali. Ma
Il risparmio prosegue dopo l’acquisto, con una significativa differenza legata al premio da pagare all’assicurazione. Circa 500 euro che ogni anno possono rimanere nelle nostre tasche, senza sacrificare le prestazioni della vettura.

SU STRADA
La presentazione di questa novita’ è stata l’occasione per una breve prova su strada, in un breve circuito cittadino. Visto il contesto, non è stato possibile saggiarne a fondo le caratteristiche dichiarate. L’impatto iniziale è stato comunque di una potenza piu’ che efficace per la versione da 125 Cv, con un suono proveniente dal cofano che proprio non dispiace. Il tre cilindri Ford ha infatti una sonorità che quasi rimanda a motori tipo sportivo, davvero una bella suggestione. Mai in imbarazzo nelle partenze, l’impressione è quella di un prodotto in grado di esprimere le eclatanti prestazioni dichiarate in rapporto alla cilindrata.

EVOLUZIONE
Ford adotterà questa nuova generazione di motori a 3 cilindri, non solo su Focus (berlina e wagon) ma anche sull’imminente B-Max, e sul best seller Fiesta. Sarà interessante cogliere l’interesse del pubblico italiano, oggi ancora legato ai motori Diesel, grazie al consolidato ‘effetto stazione di servizio’ che per molti automobilisti rappresenta tuttora l’unico indicatore di risparmio, pieno dopo pieno.

Bruno Bianchi

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 16 aprile 2012