Bmw Serie 6, la nuova Gran Coupé

By Vetrina

Con la presentazione della BMW Serie 6 Gran Coupé, Bmw celebra il proprio ingresso in un segmento automobilistico nuovo dove l’eccellenza è sinonimo di esclusivita’. Dopo la Cabrio e la Coupé, il terzo modello della BMW Serie 6 si posiziona come combinazione di estetica, sportivita’, comfort di viaggio ed equipaggiamenti di lusso.

L’eleganza stilistica del design colloca la coupé a quattro porte in una posizione speciale nella storia del marchio di Monaco di Baviera. La potenza dei motori e l’elevato livello della tecnica di assetto garantiscono un’esperienza di guida sportiva ma la Bmw Serie 6 Gran Coupé si distingue anche per un’offerta di equipaggiamenti esclusivi, una generosa abitabilità nella zona posteriore e un livello di funzionalità straordinario per un modello a quattro porte del segmento automobilistico superiore.

La versatilità viene offerta di serie con un terzo sedile posteriore e sedili posteriori abbattibili. Le motorizzazioni dotate della tecnologia Bmw TwinPower Turbo garantiscono a questa vettura superpremium dinamismo di guida, silenziosità di esercizio ed efficienza. La Bmw 650i Gran Coupé monta per la prima volta un nuovo motore V8 da 450 cv dalla potenza ed efficienza ottimizzate. Analogamente ai motori a sei cilindri della 640i Gran Coupé e della 640d Gran Coupé, il propulsore è stato combinato con un cambio automatico sportivo a otto rapporti di serie e con numerosi accorgimenti della tecnologia Bmw EfficientDynamics come il recupero di energia in frenata.

L’equipaggiamento di serie di tutti i modelli include il pulsante di selezione della modalità di guida con il modo Eco Pro, e la funzione start/stop in automatico. Il carattere esclusivo della Serie 6 Gran Coupé è il risultato anche dello stile lussuoso e raffinato degli interni e del ricco equipaggiamento di serie che comprende fari allo xeno, climatizzatore automatico bizona, rivestimenti in pelle e sedili a regolazione elettrica con funzione di memoria, nonché l’ampia gamma di optional innovativi come i fari adattivi a Led e il Bang & Olufsen high end surround sound system. Inoltre, già al momento del lancio, saranno disponibili il pacchetto M Sport e un programma ad hoc di Bmw Individual.

La prima coupé quattro porte della BMW sarà visibile nelle vetrine dei concessionari italiani dal prossimo 2 giugno. Prodotta nello stabilimento Bmw di Dingolfing, in Germania, la Serie 6 Gran Coupé misura 5 metri di lunghezza, 1,89 m di larghezza e 1,39 m di altezza, misure esaltate da un cofano motore allungato, dalla nervatura laterale, dalla vetratura estesa fino al montante e dai cristalli laterali prolungati oltre che dall’abitacolo arretrato. All’interno il cockpit è orientato verso il guidatore, mentre nella zona posteriore il passo allungato di 113 millimetri rispetto alla Serie 6 Coupé aumenta lo spazio per le gambe. I sedili posteriori abbattibili ampliano la funzionalità e permettono di portare il volume del bagagliaio da 460 litri a 1 265 litri. Due i motori subito disponibili: un benzina sei cilindri in linea da 320 cv per la 640i e un sei cilindri Diesel da 313 cv sulla 640d. Nel terzo trimestre 2012 arriverà anche il V8 da 450 cv per la 650i, disponibile anche con la trazione integrale xDrive. Il nuovo otto cilindri Bmw TwinPower Turbo include anche l’High Precision Injection e il Valvetronic.

La 650i accelera da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi con un consumo medio di 8,6 – 8,9 litri per 100 Km. Sul fronte della sicurezza l’equipaggiamento di serie comprende, tra l’altro, gli airbag frontali e laterali integrati negli schienali, per la protezione della testa, per i passeggeri delle file anteriore e posteriore, cinture automatiche a tre punti con limitatori di sforzo e tendicintura anteriore, poggiatesta attivi e ancoraggi ISOFIX. Due le tinte disponibili, fra cui un bronzo opaco classico e moderno allo stesso tempo, accoppiato con interni bicolore che ricordano le grandi fuoriserie americane degli anni Cinquanta. Un’auto senza compromessi. Siamo al top.

Daniele Vaninetti

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 30 maggio 2012