Peugeot a MoTechEco 2012

By Vetrina

A MoTechEco, ospitato presso l’Aranciera del Semenzaio di San Sisto in Roma, Peugeot espone le sue proposte per una mobilità concretamente sostenibile. Sono 3008 HYbrid4, 508 RXH e iOn.

Il costruttore ha anche lanciato una nuova e inedita sfida ambientale, ponendosi l’obiettivo ambizioso di equipaggiare le proprie vetture con componenti costituiti dai cosiddetti ‘Materiali Verdi’.

Con ‘Materiali Verdi’ si intendono le fibre naturali (lino, cotone, canapa), i materiali riciclati non metallici e i biomateriali (cioè ricavati da materie prime non fossili, ossia non derivati dal petrolio, dal gas o dal carbone).
L’utilizzo dei ‘Materiali Verdi’ favorira’, quindi, l’utilizzo di materie prime rinnovabili, il contenimento del peso di alcuni componenti, la riduzione delle emissioni di CO2 della filiera di produzione. Inoltre, una progettazione ecocompatibile favorirà la riciclabilità del veicolo e ridurrà l’impatto ambientale dei veicoli a fine vita.

Peugeot 208 supera una nuova tappa in termini di eco progettazione con l’integrazione del 25% di ‘Materiali Verdi’ sui 170 kg di polimeri (esclusa la gomma) presenti sul veicolo (contro il 7% sulla 207). In particolare, è dotata di un paraurti posteriore composto interamente da materiali riciclati, il che rappresenta una novità mondiale per questi materiali fino ad ora utilizzati per le parti non visibili, e un telaio e una ventola del radiatore anch’essi completamente riciclati.
Questo tipo di paraurti permettera’, da solo, di risparmiare in un anno 1.600 tonnellate di petrolio.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 9 maggio 2012