Nuova Lexus GS 450h e Mark Levinson

By Vetrina

Sin dai tempi di James Dean la macchina è stata anche un’icona del suono e della musica. Le decapottabili Usa erano uno dei luoghi deputati per ascoltare il rock o il jazz o le radio che diffondevano le note dei dischi più alla moda. Il cinema è pieno di quattroruote rombanti che attraversano strade e campagne al “ritmo” dei bassi sparati a tutto volume dai subwoofer di potentissime casse, anche di fattura artigianale. Questo appeal è rimasto intatto nel tempo. Un esempio? Creata per sbalordire anche sotto questo profilo, la Nuova Lexus GS 450h, può montare il sistema audio premium della Mark Levinson.

Mark Levinson è un nome che ha fatto la storia dell’Hi-fi e del suono in tutto il mondo con valori di distorsione armonica ridottissimi e con una delle migliori gamme dinamiche dei marchi di lusso della riproduzione musicale, che ora può contare anche sulle tecnologie digitali dopo l’era dell’analogico. Un’arte allo stato puro come è un’arte quella dell’ascolto.

La nuova Lexus GS riesce ora a montare sino a 17 altoparlanti del sistema Audio premium di Mark Levinson progettato appositamente dagli ingegneri del suono della casa per avvicinare il più possibile l’ascolto in macchina a quello di una sala da concerto. Tutto ruota attorno all’amplificatore MLS che “distruisce” una potenza complessiva di ben 835 watt ai vari diffusori il cui posizionamento nella vettura è stato studiato appositamente perché la musica raggiunga tutti i passeggeri con la stessa intensità e qualità timbrica. Gli ingegneri Levinson hanno presentato la loro ultima realizzazione durante la presentazione europea della GS a Monaco di Baviera, allestendo una sala-prove interamente insonorizzata in legno. Una prova nella prova.

D’altra parte la nuova superberlina di casa Lexus è un concentrato di sportività, potenza e ricerca tecnologica. Il nuovo design, soprattutto lungo le linee frontali, presenta un carattere più esclusivo, che rispecchia gli ultimi sviluppi della filosofia stilistica “L-finesse” del brand di lusso di Toyota. Gli interni, invece, stupiscono per la plancia a doppia zona sviluppata interamente attorno al guidatore con le sue avanzate tecnologie di interazione uomo-macchina, la cosiddetta “Human Machine Interface” (Hmi). In questo contesto, sono molti i sistemi adottati per la prima volta a bordo della GS: la climatizzazione a risparmio energetico con S-Flow e “nanotecnologie” apposite, l’interfaccia remote touch (RTI ) di seconda generazione e il display multi-informazione da 12,3 pollici che da solo vale il primato della categoria. Un tocco di “nostalgia” invece per l’orologio analogico posto al centro della plancia.

Inoltre la nuova GS guadagna in spazi interni per i passeggeri, per i bagagli e per il comfort di crociera. L’inedito posizionamento della batteria ibrida, ad esempio, ha consentito di aumentare del 60% il volume del bagagliaio mentre la versione F Sport, disponibile da subito insieme agli altri modelli della linea, presenta esclusivi elementi di caratterizzazione stilistica, sia interni che esterni, oltre alle sospensioni tarate su misura. Nel dettaglio la Lexus GS 450h è la prima berlina premium hybrid con motore anteriore e trazione posteriore ad essere equipaggiata con motore termico V6 a ciclo Atkinson dotato di tecnologia a iniezione diretta D-4S. Con una potenza totale pari a 254 kW/345 CV la nuova versione passa da 0 a 100 km/h in 5,9 secondi, con una velocità massima di 250 km/h limitata elettronicamente.

Di contro, i consumi sono stati ridotti di oltre il 23%, stabilizzandosi sui 5,9 l/100 km nel ciclo combinato mentre le emissioni di CO2 scendono ora ad appena 137 g/km (un dato oltremodo rilevante per una vettura sportiva come questa). I significativi miglioramenti delle dinamiche di guida sono stati ottenuti grazie alla nuova architettura della scocca (con un incremento del 14% della rigidità strutturale), alle nuove sospensioni, ai freni più potenti e alle tecnologie d’avanguardia come il Lexus Dynamic Handlig (LDH) disponibile sulla versione F Sport: questa innovazione permette, per la prima volta, una completa integrazione delle ruote sterzanti (DRS), consentendo di coordinarne il controllo della vettura in modo agile e preciso con una maggiore reattività agli input da parte del guidatore.

La nuova Lexus GS è equipaggiata con un’ampia gamma di soluzioni per la sicurezza attiva e l’assistenza alla guida. Tra questi il VDIM di quinta generazione che garantisce un angolo di slittamento ideale per le ruote anteriori e posteriori. Inoltre l’avanzato sistema di Sicurezza Pre-Crash (PCS), unito al Cruise Control Adattivo (ACC), funziona oggi con qualsiasi tipo di velocità, frenando l’auto prima che entri in collisione con quella che la precede. Il rilevatore dei punti ciechi durante la marcia, o quello che allerta il guidatore quando sta perdendo la giusta concentrazione, fanno il resto. La nuova Lexus GS, disegnata e progettata in Giappone dopo una sessione di prove sulle strade di tutto il mondo e con qualsiasi tracciato, è già in vendita con prezzi compresi tra i 58.000 e i 75.000 euro a seconda degli allestimenti (Luxury quello top). La commercializzazione entrerà nel vivo a fine mese.

Daniele Vaninetti

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 8 giugno 2012