Eco Incentivi Fiat marzo 2013

By Attualità

Partono da oggi i vantaggiosi incentivi per l’acquisto di vetture e veicoli del gruppo Fiat, alimentati a metano o GPL. Una importante campagna promozionale che dura per tutto il mese di marzo.

Secondo il Gruppo Fiat, le soluzioni tecnologiche in grado di ridurre l’impatto ambientale dell’auto devono essere alla portata del maggior numero di persone per avere un effetto concreto. Nasce quindi la strategia eco-sostenibile del Gruppo Fiat, una strategia a 360 gradi in quanto non esiste un’unica soluzione per rendere la mobilità sostenibile.

ECO SOSTENIBILITA’
Inizia da eco:Drive, l’applicazione eco-friendly sviluppata nel 2009 da Fiat che analizza lo stile di guida grazie ai dati raccolti in vettura e fornisce suggerimenti personalizzati. Un vero e proprio tutor digitale che, se usato in modo costante e corretto, consente di ridurre consumi ed emissioni fino al 16%. Inoltre, è stato calcolato che ad oggi nei principali mercati europei, oltre 90 mila conducenti hanno risparmiato un totale di 5.000 tonnellate di CO2, grazie ai suggerimenti sullo stile di guida forniti da eco:Drive.
In termini di alimentazioni alternative, il gruppo Fiat ha deciso di puntare sul metano, il combustibile più ‘pulito’ attualmente disponibile (le emissioni di CO2 sono inferiori del 23% rispetto al benzina e quelle di particolato completamente azzerate) ma anche il più economico: ad esempio con una Panda TwinAir Turbo Natural Power da 80 CV si percorrono, a parità di spesa, quasi il triplo di km rispetto a un’analoga versione a benzina.
Ma con la stessa filosofia, in occasione del passaggio dall’Euro 4 all’Euro 5, il Gruppo ha deciso di investire anche sul GPL portando all’interno dei suoi processi produttivi la realizzazione completa di questi motori. Oggi Fiat, Lancia e Alfa Romeo mettono a disposizione una gamma di prodotti GPL costruiti nel rispetto di tutte le regole e di tutti i controlli di una produzione industriale di serie, con impianti di alimentazione progettati, fabbricati e garantiti da Fiat.

INCENTIVI PER FAVORIRE LA DIFFUSIONE DI VEICOLI ‘ECO’
Per avvicinare ancor di più gli italiani alle alimentazioni rispettose dell’ambiente e del loro portafogli, per tutto il mese di marzo il Gruppo Fiat ha deciso di garantire un incentivo equivalente al valore di quelli statali che partiranno dal 14 marzo, secondo le modalità riportate sulla Gazzetta Ufficiale. In particolare, l’iniziativa semplifica ed estende il piano governativo che prevede tre livelli di emissioni incentivate, due diversi destinatari, privati e utenze professionali, con e senza rottamazione, entrambi con un plafond prestabilito che definisce di fatto il numero di vetture che saranno oggetto di incentivazione.
La promozione è valida sia sulle vetture, sia sui veicoli commerciali, senza distinzioni tra clienti privali e utenze professionali, con o senza rottamazione, e senza alcun limite in termini di plafond.
A partire da oggi e per tutto il mese di marzo, i clienti potranno acquistare le vetture bi-fuel di Fiat, Lancia e Alfa Romeo, oltre ai veicoli commerciali di Fiat Professional, con un incentivo almeno equivalente a quello previsto dal Governo. Nel caso un cliente sia interessato a un modello su cui esiste già una promozione superiore a quello dell’incentivo, avrà diritto all’offerta più vantaggiosa.

TRE ESEMPI
Di seguito tre casi che chiariscono l’operazione di Fiat Group Automobiles a seconda delle fasce di emissioni di CO2 contemplate dal piano statale. Nella fascia inferiore ai 95 g/km di emissioni, il cliente può acquistare una Lancia Ypsilon Ecochic Metano nell’allestimento Gold, la versione più venduta, con uno sconto del 20% che corrisponde a circa 3.000 euro più IVA: il valore è lo stesso da quanto previsto dall’incentivo statale per questa vettura. Se invece si preferisce la neonata 500L TwinAir Turbo Natural Power da 80 CV (benzina /metano), in allestimento Lounge, è possibile beneficiare di un incentivo di 2 mila euro più IVA: è in linea con l’importo massimo previsto dall’incentivo statale per le vetture che rientrano nella fascia inferiore ai 120 g/km di CO2.
Ma al di là delle soglie dell’incentivo statale, Fiat Group Automobiles assicura incentivi sull’intera gamma metano e GPL, quindi anche dei modelli di categoria superiore come l’Alfa Romeo Giulietta 1.4 Turbo GPL da 120 CV e la Lancia Delta Ecochic GPL 1.4 da 120 CV: su quest’ultima l’incentivo raggiunge i 5.000 euro.

IN SOSTANZA
Con questa iniziativa Fiat consente al cliente di risparmiare tre volte: quando acquista la vettura, perché ottiene un incentivo privo di vincoli che corrisponde almeno all’incentivo statale; quando la paga, perché non ha interessi grazie al finanziamento TAN zero; e infine quando la usa, perché con il metano e il GPL viaggia risparmiando fino alla meta’.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 1 marzo 2013