Nuova Nissan Leaf

By Novità

Nissan rielabora Leaf per il futuro della mobilità elettrica. Gamma ampliata e forte incremento dell’autonomia, ma anche un telaio progettato per le strade europee.

All’apparenza la nuova Leaf non si discosta troppo dal modello precedente, ma è sotto “pelle” che si trovano le tante e importanti modifiche apportate. La produzione, limitata finora al Giappone, sarà avviata presto anche in Europa e Nord America. Nel frattempo, il pluripremiato modello si è arricchito di 100 piccole, ma significative modifiche.

I miglioramenti riguardano l’autonomia prolungata, la maggiore riciclabilità, la spaziosità interna, l’efficienza della ricarica e le dotazioni. La gamma è stata ampliata e comprende ora tre versioni.
Ritoccata anche l’aerodinamica, già ottima, con lievi modifiche alle linee della calandra.
Alcuni interventi, più sostanziali, hanno riguardato la propulsione per aumentare l’autonomia; altri hanno corretto piccoli dettagli pratici, come l’aggiunta di una luce a LED nella presa di ricarica per facilitare l’inserimento della spina nelle ore notturne.

Sono cambiate molte cose da quando Leaf ha fatto la sua comparsa sulle strade europee: l’infrastruttura di ricarica è stata potenziata e, in particolare nell’ultimo anno, sono aumentate le concessionarie Nissan che seguono la vendita e l’assistenza del modello.
Nissan ha realizzato l’installazione di 200 Quick Charger per la ricarica rapida, presso le concessionarie e in altri punti strategici, e intende triplicare la cifra nei prossimi dodici mesi.
Per la tranquillità dei clienti, Nissan ha anche varato un nuovo piano di garanzia per le batterie. La copertura che si applica alle batterie prevede un periodo di 5 anni o 100.000km e copre, ora, anche l’eventuale perdita graduale di capacita’.
Le batterie agli ioni di litio perdono una percentuale della loro capacità nel tempo, è un fenomeno naturale. Tuttavia se tale perdita risultasse più rapida rispetto agli standard, durante il periodo di garanzia il cliente potrà ottenerne il ripristino o la sostituzione.

Un’altra novità rilevante per Nissan Leaf nel 2013 riguarda la produzione, che avverrà in tre diverse aree: Nord America, Europa e Giappone. In Europa, l’auto sarà fabbricata nello stabilimento di Sunderland nel Regno Unito, sulla stessa linea di Qashqai.
Nuova Leaf sarà in vendita in Europa a metà anno ed è una tappa importante per la leadership di Nissan nel settore delle emissioni zero. A Leaf, si affiancheranno, poi, due versioni elettriche di NV200: veicolo commerciale leggero e combi sette posti. C3^ in corso anche lo sviluppo di un taxi elettrico basato su e-NV200, mentre un veicolo elettrico per Infiniti arriverà nel 2015.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 13 marzo 2013