Prova Mazda3 1.5

In Mazda amano i termini giapponesi per descrivere differenti funzionalita’. Mazda 3 è semplicemente bella, non solo da guardare, sopratutto da guidare con il motore 1.5 benzina da 100 CV.

LISTINO: da 17.800 euro chiavi in mano
VERSIONE IN PROVA: 1.5 Skyactiv-G 6MT Evolve + Evolve Pack
GARANZIA: 3 anni o 100.000 km – estensione a 5 anni o 200.000 km con 490 euro

DESIGN
I designer Mazda hanno voluto rappresentare la forza di un predatore pronto al balzo, con gli ‘occhi’ che comunicano forza, velocità e stabilita’. A giudicare dal risultato, l’obiettivo è stato raggiunto, e superato grazie alle qualità cromatiche della splendida vernice Soul Red Metallic del modello in prova. Mazda3 è una vettura che su strada non passa certo inosservata, da qualunque parte la si guardi, ed è in grado di proiettare una immagine più premium di quanto il listino lasci intendere. La sinuosità delle curve, sottolinea tutta l’eleganza ed il dinamismo di cui l’auto è interprete, con un grintoso frontale che risulta in sintonia con il generoso cofano motore. Le luci diurne a Led sono poi una inconfondibile firma visiva, che ritroviamo nei proiettori posteriori, dove i designer hanno sapientemente amalgamato differenti elementi stilistici che esaltano l’elevata inclinazione del lunotto. In questo contesto stilistico, viene apprezzata la praticità della fascia posteriore in plastica, una salutare protezione nei parcheggi cittadini.

INTERNI
L’impostazione larga e possente della vettura, unitamente al passo lungo, ha consentito un abitacolo ampio e confortevole, malgrado la compattezza esterna. Lo stile interno rispecchia la personalità della carrozzeria, con una impostazione mirata ad offrire abitabilità per 5 passeggeri, con il solo intralcio del tunnel centrale per i piedi del quinto ospite. I materiali delle finiture interne sono proiettati a fornire un appagante risultato estetico, malgrado non si tratti di una vettura di lusso. Il confort si rivela immediato, e la fruibilità di tutti i comandi che servono al conducente altrettanto. La strumentazione si presenta quasi come minimalista, con il tachimetro a dominare la scena, favorito dalla ottima leggibilita’. La temperatura del liquido di raffreddamento del radiatore viene indicata solo a freddo, con una spia che si spegne dopo pochi minuti dall’accensione del motore. Niente chiave di accensione, sostituita dal pulsante Start in adeguata posizione a ridosso del volante. Gradevole il display infomediale al centro della plancia, dalla facile gestione tramite i comandi a ridosso della leva cambio.

BAGAGLIAIO
Ancora una volta spazio, anche per i bagagli, con 364 litri che possono diventare 1.263 abbassando i sedili posteriori divisi nel consueto rapporto 2/3. Da sottolineare che lo spazio così ottenuto propone una pratica base piana, in grado di facilitare l’alloggiamento di oggetti particolarmente ingombranti, come ad esempio attrezzi per lo sport. All’interno dell’abitacolo sono inoltre presenti diversi spazi portaoggetti: nella parte anteriore un ampio vano sotto la consolle centrale, un ripostiglio inserito nel tunnel che ospita la leva cambio, ed un portaocchiali nella consolle al padiglione. Sotto al piano di carico, un kit di emergenza sostituisce la ruota di scorta nel modello in prova.

MOTORE
Con i suoi 1.496 cc, questo propulsore rappresenta la soglia d’ingresso nel mondo Mazda3, proponendo 100 CV (74 kW) ed una coppia di 150 Nm a 4.000 giri. Si tratta di un 16 valvole di classe DOHC ad iniezione diretta, che rientra a pieno titolo nella definizione ‘Skyactiv’ con cui Mazda identifica i sistemi di ultima generazione. Propone una accelerazione da 0 a 100 km/h in 10,8 secondi, ma l’aspetto più intrigante risultano essere i consumi dichiarati in soli 5,1 litri nel ciclo combinato. Davvero niente male per una berlina benzina.
Il contributo ad un livello così basso di consumi, viene dato anche dal sistema Start&Stop (i-Stop) che lo stesso costruttore dichiara ancora oggi come il più rapido al mondo nella riaccensione. Inoltre, sulla strumentazione digitale, l’indicatore di cambiata mostra, oltre al momento migliore per cambiare, anche la marcia inserita e quella eventualmente suggerita. Un ulteriore vantaggio della filosofia Mazda, è il sistema di recupero dell’energia in frenata, primo in assoluto su una berlina, per immagazzinare l’elettricità recuperata in un condensatore.

TECNOLOGIA AL SERVIZIO DELLA SICUREZZA
Tra i differenti sistemi che equipaggiano Mazda3, in evidenza l’avviso di potenziale collisione frontale, ed il supporto intelligente di frenata in grado di ‘precaricare’ i freni in caso di rischio di collisione.
Anche il regolatore di velocità utilizza il sensore radar, per tenere sotto controllo le vetture che precedono e regolare automaticamente la pressione sull’acceleratore.

SU STRADA
E’ Skyactiv la parola chiave, all’origine del mix che rende Mazda3 gradevole dai primissimi chilometri alla guida. Anche la posizione di guida contribuisce nel farci sentire a nostro agio, con uno sterzo diretto, senza essere particolarmente rigido e favorire sia la guida dinamica che le manovre in citta’. Il pezzo forte è però rappresentato dal cambio manuale, in grado di proporre una cambiata sportiva dalla corsa corta e diretta. Viene azionato semplicemente muovendo il polso, ed è un piacere che si rinnova continuamente, grazie anche alla fruibilità del motore, che incita a salire rapidamente di marcia per ottimizzare i consumi. Non capita su tutte le berline, di viaggiare in sesta marcia, con il motore sotto i 2.000 giri e la vettura che si muove in scioltezza. Il propulsore mostra gli ovvi limiti prestazionali dei 100 CV disponibili su questa versione d’ingresso nella gamma Mazda3, ma viene comunque apprezzato il mix tra telaio e carrozzeria, in linea con la filosofia Skyactiv che regala buona aerodinamica e rumore ai minimi termini.
In sintesi, Mazda3 si presenta come una vettura in grado di mostrare un comportamento dinamico gradevole e sicuro, indirizzato verso un utilizzo a tutto tondo e con una connotazione di raffinatezza che emerge chilometro dopo chilometro, per un piacere di guida che non è così scontato nella categoria di riferimento.

PRO
Tecnologie Skyactiv
Cambio
Comfort
Consumi

CONTRO
Nulla da segnalare

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter