Nuova Ford C-MAX ancora più efficiente e connessa

By Novità

FordC-MAX_exterior2

Ford  ha svelato la nuova C-MAX, aggiornata nel design, nella dotazione tecnologica e nella gamma dei motori. La nuova Ford C-MAX, lo Smart Activity Vehicle dell’Ovale Blu, tocca nuovi vertici di comfort, qualità ed efficienza, con una significativa riduzione di consumi ed emissioni. La nuova generazione si arricchisce di novità tecnologiche come il sistema di connettività e comandi vocali avanzati SYNC 2 e di soluzioni innovative per la configurazione dello spazio a bordo. I clienti potranno continuare a scegliere tra la C-MAX a 5 posti e la C-MAX7 a 7 posti, quest’ultima dotata di doppie porte posteriori scorrevoli e di una grande configurabilità dell’equilibrio tra posti a sedere per le persone e spazio per i bagagli.

Versatilità, comfort, stile e sportività

Il design della nuova C-MAX è stato aggiornato per incorporare gli stilemi del nuovo ‘family feel’ globale Ford, e si arricchisce dei nuovi colori Rush Red e Caribou Brown. Il nuovo stile aggiunge dinamismo all’anteriore, che ora presenta la caratteristica griglia trapezoidale Ford. Gli ugelli lavavetri sono stati occultati alla vista e posizionati sul lato inferiore del parabrezza per rendere ancora più pulito il design del nuovo cofano.

I nuovi fari presentano geometrie più fluide, mentre i fari fendinebbia squadrati contribuiscono a creare un’immagine di energia. Il portellone posteriore è stato ammorbidito e mostra linee più omogenee, grazie all’implementazione di una nuova tecnica di brasatura laser che esegue saldature estremamente più resistenti ma più sottili. Il look contemporaneo si completa nel design compatto dei fari posteriori.

Gli interni della nuova Ford C-MAX mostrano la stessa attenzione a considerare i feedback dei clienti riscontrabile a bordo della nuova Focus, con comandi più intuitivi e semplici da usare. L’interfaccia è dotata di un numero inferiore di pulsante, pur offrendo un numero superiore di funzioni. Ogni elemento è stato ripensato per garantire una maggiore ergonomia e ogni manopola è stata sviluppata per essere facilmente riconoscibile, per un utilizzo più intuitivo. Le rifiniture in nero satinato con dettagli cromati contribuiscono a creare un look moderno e più elegante.

Il comfort a bordo è stato incrementato grazie all’isolamento acustico superiore, tramite cristalli laterali più spessi e nuove guarnizioni per il portellone posteriore e gli specchietti. Il vano motore è stato isolato con materiale fonoassorbente per ridurre il rumore del motore, ulteriormente isolato con guarnizioni aggiuntive per i motori diesel.

FordC-MAX_exterior1

Sotto il cofano, i motori sono ora dotati di un volano bi-massa riprogettato per ridurre le vibrazioni, e il funzionamento dello Start&Stop è stato rivisto per evitare ondeggiamenti in fase di riaccensione del motore. All’esterno, i cerchi in lega ad alta rigidità sono stati progettati per ridurre il rumore causato dal rotolamento degli pneumatici.

Tecnologie avanzate

La nuova C-MAX è dotata delle più recenti tecnologie Ford progettate per evitare gli incidenti o ridurne in ogni caso l’entità, che si tratti sia di piccoli urti durante il parcheggio che di collisioni a velocità più elevate.

Il sistema di parcheggio semiautomatico (Active Park Assist) identifica automaticamente uno spazio idoneo al parcheggio, e alla semplice pressione di un pulsante esegue la manovra girando il volante e lasciando al guidatore il controllo di freno e acceleratore. Il sistema è in grado di parcheggiare sia in parallelo che in perpendicolare grazie a due sensori a ultrasuoni aggiuntivi posizionati nella parte posteriore dell’auto.

I sensori aggiuntivi sono utilizzati anche da due nuove tecnologie:

  • Il sistema di monitoraggio dei veicoli in arrivo (Cross-Traffic Alert), che avvisa il guidatore del sopraggiungere di altri veicoli (distanti fino a 40 metri) mentre esegue manovre in retromarcia per uscire da un parcheggio
  • Il sistema di uscita semiautomatica dal parcheggio (Park-Out Assist), che esegue automaticamente la manovra di uscita da un parcheggio in parallelo ruotando il volante mentre il guidatore agisce su freno e acceleratore

Ford ha aggiornato il sistema di frenata automatica in città (Active City Stop), che frena automaticamente l’auto alle basse velocità in caso d’impatto imminente, per esempio quando il veicolo che precede nel traffico frena repentinamente e il guidatore non interviene tempestivamente. Il sistema riduce la coppia motrice e agisce sui freni per evitare l’urto o ridurne in ogni caso l’entità, ed è attivo fino a 50 km/h, contro i 30 km/h della versione precedente.

In caso di oggetti in movimento, il sistema di frenata automatica con assistenza pre-collisione (Pre-Collision Assist) avvisa il guidatore e frena automaticamente se rileva un avvicinamento improvviso dell’auto al veicolo che la precede, anche a velocità autostradali (attivo a partire da 8 km/h).

Sempre connessi con il SYNC 2

A bordo della nuova C-MAX è disponibile il SYNC 2, nuova versione del sistema di connettività e comandi vocali avanzati Ford che si dota di schermo touch ad alta risoluzione da 8 pollici e che permette ora di controllare a voce, oltre all’impianto audio e ai dispositivi collegati tramite USB e Bluetooth, anche navigatore e climatizzatore.

FordC-MAX_interior1

Il SYNC 2 permette di utilizzare comandi vocali semplici e naturali per la navigazione, l’intrattenimento e le funzioni di bordo. Dire semplicemente “ho fame” attiva la visualizzazione immediata dell’elenco dei ristoranti presenti nelle vicinanze. Si può anche utilizzare la guida Michelin per perfezionare la propria scelta, e una volta deciso il ristorante, il SYNC permette di telefonare direttamente per prenotare, mentre il navigatore indicherà la strada per raggiungerlo.

Tra le dotazioni disponibili a bordo della nuova C-MAX, l’impianto audio a 10 diffusori Sony con subwoofer dedicato alle basse frequenze, per un suono profondo e avvolgente.

Potente, efficiente e dinamica

La nuova gamma Ford C-MAX offre motorizzazioni a elevata efficienza con emissioni di CO2 significativamente ridotte (in alcuni casi anche del 20%), e con Start&Stop di serie per i motori EcoBoost e TDCi 2.0.

L’offerta di motori è stata estesa e include l’efficiente EcoBoost 1.5 a benzina, in versioni da 150 e 182 cavalli, e il TDCi 1.5 da 95 e 120 cavalli. Per la prima volta, C-MAX sarà disponibile anche in una versione ECOnetic che emetterà solo 99 g/km di CO2. La nuova Ford C-MAX continuerà a essere disponibile anche con il celebrato EcoBoost 1.0 a 3 cilindri, 3 volte Motore dell’Anno (2012, 2013 e 2014), nella versione da 125 cavalli. Questo straordinario propulsore è stato scelto, nei primi 7 mesi del 2014, da più del 25% dei clienti europei che hanno acquistato una C-MAX.

Il nuovo TDCi 1.5 da 120 cavalli è del 6% più efficiente rispetto al TDCi 1.6 da 115 cavalli che sostituisce. Il TDCi 2.0 è più potente del 4%, con emissioni del 20% inferiori, rispetto alla versione precedente.

Tutti i motori disponibili in Italia saranno conformi alla normativa Euro 6.

Uno sguardo decisamente luminoso

L’illuminazione della strada è affidata ai fari HID Bi-Xenon adattivi, con luci diurne a LED, che seguono l’andamento della strada per offrire sempre la migliore visibilità in ogni condizione di guida. Per esempio, a velocità autostradali il fascio di luce viene proiettato più in profondità. Il sistema tiene anche conto della presenza di altri veicoli e ne misura la relativa distanza per calibrare al meglio l’illuminazione. In città il fascio si fa più basso ed ampio per illuminare meglio il fondo stradale, e per illuminare le aree circostanti evidenziando la presenza di pedoni e ciclisti. Procedendo nelle curve, le lampade vengono orientate verso l’interno curva permettendo al guidatore di anticipare meglio la strada.

A bordo della nuova C-MAX arriva anche la tecnologia MyKey, la chiave programmabile Ford che permette ai genitori di configurare alcune caratteristiche dell’auto quando la prestano ai figli. La chiave MyKey può essere programmata in modo, tra le altre funzioni, da limitare la velocità massima raggiungibile dall’auto, ridurre il volume massimo dello stereo e impedire la disattivazione delle tecnologie di sicurezza e assistenza alla guida come l’Active City Stop e il controllo elettronico di stabilità.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 12 ottobre 2014