Nuova Smart ForFour mette il turbo con 90 CV

1

Con soli 898 cc, il turbo benzina 3 cilindri di Smart raggiunge oggi 90 cavalli, affiancando i due motori aspirati da 61 e 71 CV. Ora manca solo il nuovo cambio automatico, in arrivo a giugno, per completare l’offerta ForFour.

Il nuovo motore propone una coppia di 135 Nm a 2 500 giri, non proprio esuberante, ma considerando le compatte dimensioni di Smart anche nella declinazione 4 posti, sufficiente per proporre un discreto brio nella guida quotidiana. I classici 0-100 km/h vengono ricoperti in soli 11,2 secondi, e ricordiamo che anche questa versione propone trazione e motore posteriore, proprio sotto al bagagliaio.

E la trazione posteriore amplifica l’effetto spinta durante le accelerazioni, che si mostrano più repentine nei passaggi con le marce intermedie rispetto alle partenze da fermo. Un brio a cui corrispondono consumi interessanti, dichiarati in 23 km di percorrenza con un litro di carburante nell’uso combinato, grazie anche alla presenza del sistema Start&Stop di serie su tutti gli allestimenti.

interni

A bordo di Smart ForFour troviamo la freschezza di interni che puntano sul comfort, con un occhio di riguardo al design ed alla scelta dei materiali. La personalità Smart emerge prepotentemente, offrendo una posizione di guida rialzata, contrapposta ad una seduta quasi da sportiva per effetto della pavimentazione piuttosto alta poiché ospita la trasmissione.

Il volante dalle generose dimensioni, ci ricorda uno dei punti di forza del progetto Smart, con soli 8,95 metri di diametro di volta, per dribblare il traffico cittadino e parcheggiare Smart ovunque.

retro

Esternamente i finestrini posteriori non rivelano immediatamente l’apertura a compasso, dettaglio di cui tenere conto se i vostri passeggeri amano l’aria aperta. Una rinuncia in favore del design, e di un peso complessivo di soli 1.400 kg, a cui è possibile sopperire scegliendo la capote elettrica in tessuto per chi sceglie l’allestimento Youngster.

fari

Il bel gruppo ottico posteriore, con il suo effetto a petali affianca il bagagliaio che si apre con il tradizionale portellone, a differenza della sorella a due porte che propone la doppia apertura. La presenza del motore ha di fatto portato lo spazio a disposizione per i bagagli a soli 185 litri fino alla cappelliera, ma grazie all’abbattimento degli schienali posteriori vengono raggiunti i 975 litri fino al tettuccio.

confronto

Smart ForFour a confronto con la prima generazione di Classe A

In Mercedes-Benz sottolineano come la filosofia alla base di Smart ForFour riporti su strada le dimensioni della prima Classe A: lunghezza, larghezza, altezza e posizione di guida piuttosto alta sono in linea con quelle di un prodotto che nell’ultimo aggiornamento è stato completamente stravolto. Ma il pensiero alle donne italiane, che ne hanno apprezzato la praticità, lasciano intendere che ci possa essere un interessante travaso di clientela visto che la concessionaria è la stessa.

fronte

Nella vista frontale spiccano anche i bei fari a Led

 

Di fatto, nella nostra prova su strada abbiamo apprezzato la compattezza esterna unita allo spazio interno, ed alla maneggevolezza che con il nuovo motore da 90 CV trova maggiori margini di utilizzo anche al di fuori dei centri urbani.

Non si tratta di una vettura nata per la guida dinamica, sterzo piuttosto morbido e cambio dall’escursione ‘turistica’ non invogliano ad una guida sopra le righe. Ma  i 90 CV sono ottenuti con una cilindrata di soli 989 cc, ed a proposito di guida in relax l’imminente introduzione del sofisticato cambio automatico a doppia frizione (in arrivo a giugno su questa Smart), aggiungerà sicuramente interesse fino a rappresentare il 40% delle scelte in base ad una previsione del costruttore.

Certamente il listino, con 14.750 euro per il modello base ‘Youngster’, riflette l’originalità del progetto ed i contenuti tecnologici che posizionano Smart ForFour tra le avanguardie di un segmento di mercato decisamente nutrito in termini di offerta.

La struttura del listino, con allestimenti mirati sia al pubblico maschile che femminile, esprime comunque la volontà di attrarre il maggiore universo di clienti su una gamma prodotto pronta a soddisfare l’esigenza delle 5 porte in città, ora anche con il brio del tecnologico motore da 90 CV.

Bruno Bianchi

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter
Tagged: , ,