Nuova Opel Astra dal vivo a settembre

By Novità

1

Arriva a settembre, in tempo per il Salone di Francoforte, l’undicesima generazione della media di casa Opel. Nuova Opel Astra promette di essere più efficiente, leggera e spaziosa.

Nella scia di una tradizione di ottant’anni di modelli compatti, Karl-Thomas Neumann, CEO di Opel Group, presenterà la nuova Opel Astra al Salone Internazionale dell’Automobile di Francoforte (17-27 settembre 2015). Al momento è possibile vedere solo prototipi ancora nella fase di sviluppo tecnico e completamente mascherati, ma Neumann promette che nuova Astra sarà caratterizzata da “uno splendido design”, dalla massima efficienza e da numerose innovazioni.

Neumann ha indicato nuove priorità per lo sviluppo dell’11a generazione della compatta Opel, che è stata creata partendo da zero. Il risultato è una vettura rivoluzionaria e molto più efficiente da tutti i punti di vista. Lo spazio viene utilizzato in modo efficiente: le dimensioni saranno inferiori ma lo spazio a disposizione dei passeggeri di nuova Astra aumenterà in modo sostanziale. I team incaricati dello sviluppo di nuova Astra hanno anche ridotto considerevolmente il peso della vettura, che sarà così più agile. Tutto ciò avrà un effetto estremamente positivo anche sui consumi. Neumann ha inoltre confermato che, nell’ambito della più grande offensiva di motori nella storia di Opel, nuova Astra monterà esclusivamente propulsori all’avanguardia di nuova generazione.

2

L’iconica Opel Kadett B

“Con le varie generazioni di Kadett, Opel ha reso accessibile la mobilità individuale per milioni di persone in tutto il mondo, e le numerose generazioni di Astra hanno introdotto nel più abbordabile segmento delle compatte tecnologie innovative di classe superiore,” ha dichiarato Neumann. “Il livello di sicurezza, comfort ed efficienza è migliorato con ogni nuova versione. Nuova Astra definirà ancora una volta dei punti di riferimento nella classe delle compatte.”

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 6 maggio 2015