A Colonia con le nuove smart fortwo e forfour

By Prove

https://vimeo.com/133538703/

Continua ad essere una fresca novità, nel complesso panorama delle quattro ruote, le nuove smart fortwo e forfour possono ora contare su motore Turbo da 90 cavalli ed il tecnologico cambio automatico twinamic a doppia frizione. Le abbiamo provate sulle trafficate strade di Colonia.

Lo scenario di mercato, dal lancio originale di smart, è cambiato parecchio con differenti costruttori che hanno sfornato ricche e sfiziose citycar. In compenso, il traffico nei grandi centri urbani è ulteriormente peggiorato, riducendo gli spazi a disposizione per il parcheggio. La ricetta smart fortwo, rappresenta quindi oggi più che mai una soluzione in linea con la richiesta di una vettura ultra compatta e maneggevole.

15C733_055

Tanto più, che il tecnologico cambio automatico twinamic a doppia frizione esalta ulteriormente facilità di guida e maneggevolezza che da sempre sono uno dei punti di forza della due posti Smart. Il passaggio da una marcia all’altra avviene senza interruzioni della trazione, a tutto vantaggio del comfort di marcia e del piacere di guida.

15C733_053

Certamente, nei tratti al di fuori del centro urbano smart fortwo paga lo scotto di un passo talmente corto da richiedere maggiore cura nelle curve affrontate in velocità, e sarebbe inutile andare a velocità sostenuta fino a testare la solidità della famosa cellula Tridion che avvolge gli occupanti.

Il passo corto è una caratteristica che ti devi ricordare, perché le fattezze interne di smart fortwo, e la posizione di guida rialzata, favoriscono la sensazione di dominio della strada che tanto piace al pubblico femminile.

15C733_021

La potenza del motore da 90 CV e la presenza di una briosa modalità Sport attivabile da un pulsante a fianco della leva cambio, non fanno che accentuare il gusto di una guida dinamica che viene amplificata dalla bella impugnatura del volante.

Discorso diverso quando occorre arrestare rapidamente smart fortwo, poiché la trasmissione richiede un attimo in più per completare l’arresto. Una caratteristica che non infastidisce durante la guida normale, ma che viene notata in caso di una brusca frenata.

15C733_018

Per il resto, difficile resistere alla qualità ed al comfort di interni che non hanno nulla da invidiare ad una berlina. Tanto più che anche lo spazio per i bagagli, che deve fare i conti con il posizionamento del motore sotto al piano di carico, si mostra sempre fruibile grazie alla doppia apertura: solo vetro oppure anche portellone.

La trazione posteriore è anche uno degli ingredienti per lo strepitoso raggio di sterzata di smart, che riesce letteralmente ad infilarsi dappertutto.

15C733_022

Partendo dal bagagliaio, possiamo entrare ora nel merito di smart forfour, che deve confrontarsi con un terreno di confronto decisamente più popolato dal punto di vista della concorrenza.

15C734_020

Qui il portellone ha la classica apertura verso l’alto, e per ovviare alle esigenze di spazio per i bagagli ecco che sedili e schienali posteriori collassano fino a formare un piano di appoggio perfettamente allineato. Una soluzione che compromette lo spazio per i due passeggeri posteriori, ma che ci sembra in linea con le prerogative di versatilità di smart.

15C734_016

La ricca plancia ci fa apprezzare, come per fortwo, la ricchezza degli allestimenti al top del listino smart. In bella mostra il clima automatico, e la connettività evoluta che il bel display esprime in questa immagine.

15C734_035

Certamente forfour mostra di essere un’auto ‘completa’, grazie alle 5 porte che risolvono il dubbio sullo spazio interno, mantenendo la maneggevolezza complessiva ad alto livello.

Posteriormente, i passeggeri devono fare i conti con l’apertura dei finestrini a compasso, ed i sedili anteriori con il loro generoso poggiatesta possono infastidire nei lunghi tragitti, ma per il resto lo spazio non manca certo visto la compattezza esterna.

15C735_019

Un approccio che si estende ulteriormente con la versione ‘a cielo aperto’ di Forfour, che grazie alla sua capote elettrica permette di viaggiare con la sensazione di toccare il cielo con un dito. Uno sfizio che ha come contropartita una minore protezione acustica interna, malgrado l’ottima fattura della capote.

15C734_061

In compenso, il comportamento stradale è equilibrato senza grandi sacrifici sul fronte della maneggevolezza, in linea con la filosofia smart, che per il futuro promette comunque una versione completamente cabrio della iconica fortwo. Una ulteriore evoluzione della specie, intelligente come la definizione di smart.

Bruno Bianchi

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 24 luglio 2015