La mobilità elettrica cresce con ACI e Mercedes-Benz

By Attualità

1

La mobilità sta cambiando, ad una velocità superiore a quella cui oramai si possa aspirare di viaggiare su strada. Con questa consapevolezza, ACI e Mercedes-Benz sono uniti per fare parte del cambiamento, che sempre più coinvolge i veicoli elettrici, con prerogative di sicurezza dedicate.

Nella giornata di di ieri, presso il centro di guida sicura ACI-SARA di Lainate a ridosso dell’area Expo tra poco in smobilitazione, ha avuto luogo una conferenza stampa congiunta per illustrare i programmi di ACI e Mercedes-Benz in merito alla guida dei veicoli elettrici in sicurezza.

La zona su cui sorge questo centro di guida sicura è totalmente rinnovata, ed a breve sarà affiancata da uno dei più grandi parchi commerciali d’Europa, in apertura nella primavera 2016. Siamo nella grande area in cui venivano fabbricate le Alfa Romeo, quindi la storia dell’auto italiana è ben presente e radicata.

Oggi questa storia vive grazie al Museo Alfa Romeo, ovviamente più proiettato al passato che non al presente. Chi invece guarda già al futuro, è Mercedes-Benz che da tempo propone una avanguardia elettrica (ed ibrida), destinata a crescere rapidamente nei prossimi anni.

DSC02656

Vadim Odinzoff di Mercedes-Benz ed Enrico Pagliari di ACI

La conferenza stampa è stata l’occasione per illustrare come stiano confluendo la diffusione dei veicoli elettrici Mercedes-Benz, e la sensibilità alla sicurezza di ACI.

Se da una parte elettrico non significa più solo ecologia, piuttosto un diverso tipo di piacere di guida, dall’altra la struttura di una vettura elettrica impone dinamiche che un corso di guida sicura specificatamente realizzato riesce ad implementare.

DSC02660

Che le vetture elettriche abbiano ampliato il proprio raggio di autonomia, è dimostrato anche dallo specifico carro attrezzi di ACI. Approntato per soccorrere i veicoli elettrici a corto di ‘energia’, era inizialmente progettato per interventi in ambito urbano. Ora che che le percorrenze sono diventate più importanti, la logica di soccorso stradale evolverà di pari passo.

2

Pochi numeri sono sufficienti per mostrare come siano migliorati i veicoli elettrici: Classe B di Mercedes-Benz raggiunge 230 km di autonomia, può viaggiare a 180 km/h ed accelera da 0 a 100 km/h in soli 7,9 secondi.

Caratteristiche che il tour ‘#io sono elettrica’ ha simbolicamente portato in 14 tappe italiane, con il filo conduttore di un cavo elettrico di alimentazione, come raffigurato sulle fiancate della vettura.

DSC02668

La nuova pista ACI-SARA di Arese ha mostrato i suoi effetti speciali, per farci toccare con mano il comportamento stradale di una vettura elettrica, in presenza di avverse condizioni atmosferiche.

La presenza delle batterie di trazione, la coppia massima subito disponibile e l’azione di recupero energia in frenata, sono elementi che si uniscono durante la guida. Grazie allo specifico corso di una giornata, del costo di 330 euro + IVA, diventa più facile guidare in sicurezza e comprendere le dinamiche di un veicolo che farà sempre più parte della nostra mobilità.

Non è un caso, se ACI ha fatto suo lo slogan della Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA): facciamo diventare la mobilità sicura e sostenibile.

Bruno Bianchi

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 28 ottobre 2015