Agli europei piacciono le inglesi

By Attualità

q

Una affermazione in contrasto con l’opposto sentimento che gli inglesi nutrono nei confronti dell’Europa, ma che riflette il record di esportazione veicoli raggiunto in Inghilterra lo scorso anno, il più alto dell’ultimo decennio.

Sono circa 1,6 milioni le auto costruite nel 2015, con un significativo incremento del 3,9% rispetto al precedente anno. E la cosa più interessante, è che quattro auto su cinque sono state esportate.

Vista la caduta delle vendite in Cina e Russia, il principale cliente è stato l’Europa, proprio mentre una parte della popolazione inglese sta conducendo una battaglia a favore dell’uscita dall’Unione.

Un paradosso, che potrebbe costare parecchio caro se venisse raggiunto, e che rispecchia la natura di comodo della situazione anglosassone, con milioni di lavoratori occupati nel mercato dell’automotive.

Nel dettaglio delle cifre, ecco i marchi che hanno beneficiato di questa crescita record: Mini è cresciuta del 12,4%, Jaguar Land Rover del 9% e Vauxhall del 9,5%.

Bene anche l’impianto produttivo della giapponese Toyota con il 10,4%, mentre gli altri giapponesi hanno  subito una contrazione, rispettivamente del 4,7% per Nissan e del 2% per Honda.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 21 gennaio 2016