Audi A1 dedicata ai neopatentati con il motore 1.0 TFSI

By Vetrina

Audi A1 Admired

A1 e A1 Sportback sono da sempre indirizzate ad un pubblico giovanile, attento a stile e tecnologia. Arriva ora una nuova motorizzazione 1.0 TFSI 82 CV, espressamente dedicata a chi vuole entrare nel mondo Audi subito dopo aver conseguito la patente di guida. La nuova motorizzazione, abbinata al cambio manuale a 5 rapporti, risponde proprio ai requisiti di legge in materia di neopatentati.

Con il nuovo motore 1.0 TFSI 82 CV, A1 e A1 Sportback raggiungono la velocità massima di 177 km/h, passano da 0 a 100 km/h rispettivamente in 12,4 secondi e 12,6 secondi e offrono consumi nel ciclo combinato di soli 4,2 l/100 km.

L’intera gamma A1 e A1 Sportback, inoltre, è ora disponibile con il nuovo allestimento Admired, ricco di contenuti sia sul piano dello stile, sia della infomedialità. Admired è disponibile come versione per A1 e A1 Sportback base, o come pacchetto se ordinato in combinazione con le versioni Sport e Design.

Audi A1 Admired

Dal punto di vista dello stile, la proposta Admired comprende cerchi in lega da 17” a 7 razze, vernice metallizzata con arco o tetto in contrasto, gruppi ottici posteriori a Led, S line exterior, pedaliera sportiva in acciaio. Sul piano della infomedialità e della connettività, fanno parte della dotazione il volante sportivo a tre razze multifunzionale in pelle, la radio Concert, il sistema di informazioni per il conducente e il pacchetto Connectivity (che include l’interfaccia Audi Music per lettori multimediali esterni, Bluetooth, lettore di schede SD e predisposizione per navigatore satellitare).

Admired offre un vantaggio Cliente fino al 64% sul costo delle singole dotazioni incluse, tanto più che risulta già ordinabili presso la rete delle Concessionarie Audi, così come la nuova motorizzazione 1.0 TFSI 82 CV.

Audi A1 1.0 TFSI 82 CV Admired è disponibile a partire da 19.900 euro mentre A1 Sportback 1.0 TFSI 82 CV Admired è proposta a partire da 20.900 euro, con le prime consegne previste a partire dal mese di marzo.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 28 gennaio 2016