Viaggio nel lusso con le Nuove Cabrio Mercedes-Benz

By Prove

DSC03562

La stagione si presta più che mai al viaggio a cielo aperto, e tra le scoperte di grido non potevano mancare quelle Mercedes-Benz che continuano ad indossare lo stile dalla inimitabile personalità. Le abbiamo guidate sulle affascinanti colline toscane, per confermare quanto l’originale design sia affiancato da contenuti tecnologici di ultima generazione.

Il trascorrere degli anni ci ha tramandato le immagini di auto dallo stile inimitabile, che proprio nel lato scoperto svelano interni altrettanto distintivi. La 220 SE Cabriolet ne è un esempio, con le sue iconiche forme che hanno tracciato un solco ben definito nel lussuoso viaggio con la capote abbassata.

Image-015

Per un aggiornamento delle novità 2016 rigorosamente scoperte, Mercedes-Benz Italia ha ideato un itinerario sulle soleggiate strade che da Firenze si snodano verso un intrigante entroterra votato alla produzione dei preziosi vini che rendono questa terra unica.

DSC03515

Il nostro breve viaggio inizia con Classe S Cabrio, un classico la cui prima generazione risale al 1971, recentemente rivisto con un chiaro obiettivo: produrre la cabrio più confortevole al mondo. Una dichiarazione che ci prepara a gustare le novità che giustificano il listino non proprio alla portata di tutti, con una soglia di ingresso di 150.000 euro per la S500 da 455 cavalli.

DSC03529

La capote in tre strati si apre in soli 20 secondi, anche mentre la vettura è in movimento fino a 50 km/h, ed una volta riposta lascia 250 litri di bagagliaio disponibile. Per ridurre le inevitabili turbolenze, ecco una appendice anteriore che si alza al di sopra del parabrezza, mentre posteriormente un frangivento compare dietro ai sedili posteriori.

DSC03546

Ma il microclima a bordo è garantito dalla gestione intelligente della climatizzazione, che compensa automaticamente la differenza termica con la temperatura esterna. Le numerose bocchette di aerazione presenti sulla plancia, sono ulteriormente coadiuvate dal flusso di aria calda localizzato sotto al poggiatesta dei passeggeri anteriori: una zona strategica per proteggere questa delicata zona del nostro corpo.

Mentre guidiamo tra i vigneti, gli affascinanti sali scendi delle colline toscane ci permettono di sentire il canto degli uccellini, che ci accompagna fino a che non decidiamo di spingere sull’acceleratore, facendo emergere la voce sordida del motore V8 da 455 cavalli.

Apprezzabili anche le doti del sistema di sospensioni elettroniche Comfortmatic, efficaci nel sopperire scarsa qualità dell’asfalto locale.

slc-red

Il nostro viaggio prosegue con SLC, una due posti secca che con la sua compattezza estrema si muove agilmente tra le curve che ci troviamo ad affrontare. SLC 200, con i 184 CV disponibili ben si presta ad una agilità che non ci fa rimpiangere il motore V8 appena provato su Classe S Cabrio.

SLC_250d_fire_opal_(33)

Plancia e posizione di guida si presentano con un discreto affollamento di leve e selettori, vista la compattezza della vettura, ma il carattere di SLC rende appagante anche questo aspetto.

cambio

Anche l’accattivante leva del cambio automatico a doppia frizione e 9 rapporti, su cui la mano rimane piacevolmente appoggiata durante la guida, si mostra in sintonia con i numerosi dettagli di design che compongono SLC.

Con un listino che parte da 37.000 euro, questa cabrio è più alla portata di quanto si pensi, tanto più che in gamma troviamo anche un Diesel da 204 cavalli, proprio per risparmiare al distributore.

sl

La brevità del nostro soggiorno toscano, non ci ha permesso di mettere le mani su SL, autentica leggenda di stile che occulta abilmente tecnologie di ultima generazione. Sotto al vestito, trova infatti spazio il controllo elettronico del telaio che regola l’inclinazione della vettura in curva.

Image-060

Una esclusiva caratteristica che propone, insieme ad una gamma motori che spazia dai 367 CV del V6 ai 630 cavalli del V12: un comportamento stradale sopraffino riservato a pochi eletti.

sl

Il listino inizia a 105.000 euro, ma chi non si accontenta dovrà spenderne 250.000 per avere il top. Ed a quel punto, potrà probabilmente ordinare anche l’esclusivo scafo realizzato da Mercedes-Benz.

MB-Granturismo

Con un listino prossimo ai 2 milioni di Euro, ed una produzione limitata (per ora) a soli 10 esemplari questo splendido Yacht rappresenta la naturale declinazione marina della avvincente personalità Mercedes-Benz.

Bruno Bianchi

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 10 maggio 2016