Mini si ispira alle foreste per la città del futuro

By Attualità

Mini-London

Con una installazione di Asif Khan, Mini ha immaginato una foresta urbana. Si ispira allo ‘spazio nello spazio’ ed è rappresentata da tre distinte situazioni, in esposizione a Londra dal 17 al 25 settembre.

Le installazioni sono accessibili al pubblico, e fatte su misura per le necessità moderne della società urbana. In questo modo, il marchio Mini vuole continuare la conversazione sulla futura vita nelle città, proseguendo il percorso iniziato all’ultimo Salone del Mobile di Milano.

Mini-London-2

Il concetto dell’installazione ‘Foreste’ è ispirato all’idea giapponese ‘shinrin yoku’, ovvero una immersione dei sensi per assorbire l’atmosfera della foresta: quello che ascoltiamo, annusiamo e proviamo sotto i nostri piedi nudi.

Sono tre le stanze a tema: Connessione, Creare e Relax, e si trovano nei dintorni di Shoreditch a Londra. ‘Connessione’ è un posto per incontrarsi, spontaneamente oppure su appuntamento, con un grande tavolo a formare il centro della stanza.

Mini-Londra-3

‘Creare’ vuole invece creare il posto ideale per focalizzarsi sul lavoro: rappresenta un’isola di creatività e produttività, permettendo di sistemare gli arredi a piacimento.

‘Relax’ accoglie invece i visitatori con una abbondanza di piante, invitando a fare un passo indietro rispetto alla frenetica vita quotidiana.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 7 settembre 2016