Prova Citroen C3 Picasso: compatta multispazio

By Prove

Citroen_C3_Picasso_13

Citroen C3 Picasso continua a piacere per il riuscito abbinamento di design ed abitabilità. Una monovolume dalla evidente compattezza esterna, che dalle sue origini ha esplorato i valori della marca francese, mostrando attenzione per i bassi costi di esercizio nella versione Diesel da 100 Cv della nostra prova.

Al lancio era stata presentata come una scatola magica, una definizione azzeccata visti i tratti estetici piuttosto squadrati. Tuttavia le linee chiudono morbide, arrotondando gli angoli della carrozzeria e conferendo un aspetto piacevole. Il risultato complessivo è appagante esteticamente, apprezzato sia dal pubblico giovane che da quello più adulto.

Citroen_C3_Picasso_10

Il frontale è alto e quasi imponente, caratterizzato dai massicci fari ad alta trasparenza, che smussano gli angoli del cofano. Il corpo vettura riprende invece la forma di un cubetto, con parabrezza poco inclinato e coda dal taglio decisamente verticale.

Citroen_C3_Picasso_9

Ridotto anche lo sbalzo delle ruote con i cerchi da 16″. I passaruota maggiorati donano un tocco di aggressività nella linea, che risulta comunque compatta. Le dimensioni parlano chiaro, la lunghezza è di 4,10 metri, e si combina ad una fruibilità del veicolo da vera monovolume.

Citroen_C3_Picasso_1
A bordo, colpisce immediatamente la luminosità dell’abitacolo, grazie alle ampie superfici vetrate. Su tutto spicca la soluzione del parabrezza a grande angolo, suddiviso in tre parti. I montanti anteriori lasciano il posto a due elementi più sottili per ciascun lato. L’aggiunta di vetri aggiuntivi, regala proprio l’impressione di un angolo vetrato.

La parte frontale è quindi congegnata per garantire elevata visibilità, nel contempo la seduta è rialzata e avanzata, con la profonda plancia che conferisce un piacevole ‘respiro’ a chi siede davanti.

Citroen_C3_Picasso_2

I sedili si distinguono per la comoda accoglienza riservata ai passeggeri, che possono regolare lo schienale su due posizioni in base alle proprie preferenze, così come spostare la seduta per dare maggiore spazio alle gambe con una variazione pari a 15 centimetri.

Citroen_C3_Picasso_7

Lo schienale dei sedili posteriori include anche un tavolinetto a scomparsa, con tanto di porta bibita e lampada Led per la lettura notturna.

Citroen_C3_Picasso_12

In presenza di bambini, il conducente può seguire la zona posteriore dallo specchiettino panoramico a scomparsa, inserito nella plafoniera.

Citroen_C3_Picasso_8

Tendine laterali, sempre a scomparsa, hanno il compito di proteggere i passeggeri posteriori dalla luce intensa, ennesima conferma dell’attenzione con cui Citroen ha immaginato C3 Picasso per una famiglia con bimbi.

Citroen_C3_Picasso_4

La strumentazione trova posto su una gradevole plancia, realizzata con materiali curati. Il posizionamento centrale consente una facile lettura a tutti gli occupanti, pur preservando un pratico orientamento verso il guidatore. In particolare il riquadro del tachimetro assume una postura diretta verso il pilota.

Citroen_C3_Picasso_11

Proprio davanti alla strumentazione, trova posto un pratico comparto che va ad arricchire la definizione di multispazio. Anche il cassetto portaoggetti è di dimensioni decisamente generose, così come i ripostigli ai lati delle portiere.

Citroen_C3_Picasso_3

Il blocco centrale ospita invece i comandi della climatizzazione, che malgrado la presenza di 4 bocchette frontali fatica a rinfrescare la parte superiore dell’abitacolo nelle giornate più calde: un effetto dovuto all’assenza della tradizionale canalizzazione sul parabrezza.

1

L’impianto infomediale non è certamente di tendenza, ma è comunque in grado di gestire la connettività Bluetooth del nostro smartphone, sia per le chiamate che per la musica proposta in una gradevole sonorità.

Citroen_C3_Picasso_5

Il punto forte di un veicolo multispazio è proprio la possibilità di caricare bagagli e C3 Picasso ha un bagagliaio capace di 385 litri, con tutti gli occupanti a bordo. Il pianale di carico presenta un divisorio che consente di avere una superficie piatta, agevolando carico e scarico.

Citroen_C3_Picasso_6

Abbattendo i sedili si raggiunge un volume di oltre 1.500 litri, ampiamente sfruttabile grazie alla superficie che risulta completamente piatta, dal portellone fino ai sedili anteriori. Grazie ad una pratica leva, è inoltre possibile ribaltare lo schienale del passeggero anteriore, per una lunghezza di carico di 2,41 metri. Sotto al piano di carico, troviamo invece il tradizionale ruotino di scorta.

La nostra C3 Picasso è mossa dal consolidato Diesel PSA di classe BlueHDi, quindi con capacità di bloccare fino al 99,9% di particolato. Con la sua cilindrata 1.6 e 99 CV di potenza (73 kW) uniti a 254 Nm di coppia, sembra essere fatta apposta per ottimizzare l’economia di esercizio. E con consumi riscontrati in 20 km di percorrenza per litro con il climatizzatore perennemente in funzione, l’obiettivo sembra essere raggiunto, considerando anche lo sviluppo della carrozzeria decisamente poco aerodinamico.

Il cambio manuale a 5 marce contribuisce ulteriormente a questo risultato, mostrandosi in linea con le tipiche situazioni di utilizzo a cui si presta C3 Picasso, di sicuro non indirizzata alle brucianti accelerazioni con i suoi 12 secondi per passare da 0 a 100 km/h.

Citroen_C3_Picasso_14

Il comportamento stradale di C3 Picasso si fa quindi apprezzare principalmente per il confort. Lo spazio a disposizione di ciascun occupante consente di rilassarsi comodamente, anche durante lunghe trasferte autostradali.

Lo sterzo si distingue per il morbido azionamento in città, mentre al crescere della velocità il servosterzo elettrico irrigidisce l’azionamento, per una superiore precisione di guida. La posizione di guida rialzata, dalla elevata visibilità, favorisce andature finalizzate nuovamente al comfort, supportato da sospensioni che copiano bene le condizioni dell’asfalto.

Anche il rollio in curva non risulta eccessivo, come lo sviluppo verticale della carrozzeria potrebbe lasciar presagire, elemento che accentua la validità della proposta C3 Picasso, vettura indirizzata ad offrire tanto spazio per persone ed oggetti, in una dimensione esterna talmente compatta da meritare quella definizione di ‘scatola spaziosa’ ideata dallo stesso costruttore.

LISTINO: da 16.000 euro chiavi in mano
VERSIONE IN PROVA: BlueHDI 100 Exclusive – 20.450 Euro
GARANZIA: 2 anni
NOTA: caratteristiche e dotazione si riferiscono al modello in prova, alcuni accessori citati potrebbero quindi non far parte della dotazione standard.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 9 settembre 2016