Nuova Citroen C3 è bella anche da guidare

By Prove

Dopo avere guidato Nuova Citroen C3, il sospetto che si tratti di un successo annunciato diventa certezza. Il meglio delle tecnologie PSA, racchiuse in una carrozzeria dalla forte personalità, che cattura ancora prima di entrare nell’accogliente abitacolo e girare la chiave di accensione.

C3 punta diritto al cuore del mercato italiano, dove ci sono volumi di vendita, ed una agguerrita concorrenza. Per riuscire a replicare quantomeno il successo della precedente generazione, punta su design, personalizzazione, confort e tecnologia.

img_0022

In tema di personalizzazione, sono 3 i colori del tetto abbinabili a 9 tinte della carrozzeria e 4 ambienti interni per combinazioni all’insegna dell’individualità, dedicate a chi cerca l’esclusività ad ogni costo.

Precisiamo subito che le protezioni ‘Air Bump’ laterali sono di serie solo su uno dei tre allestimenti a listino. Chi non le ama particolarmente potrà quindi decidere liberamente, ed in questo caso C3 si presenta con una scanalatura laterale proprio dove vengono posizionate le protezioni.

nuova_citroen_c3_1

L’abitacolo piace subito, e tra gli allestimenti disponibili abbiamo apprezzato particolarmente quello con inserti in pelle, in linea con la selleria ad effetto sofà. Per rendere l’abitacolo ancora più luminoso, C3 propone un opzionale tetto panoramico con pannello di apertura manuale.

Lo spazioso riservato ai passeggeri è accompagnato da un bagagliaio all’altezza delle aspettative, con 300 litri di capienza a cui si aggiungono 6,25 litri del profondo cassetto portaoggetti, e le ampie tasche a lato portiera. Peccato manchi uno spazio dedicato al nostro smartphone, magari nel tunnel centrale.

La bella plancia dallo sviluppo orizzontale enfatizza la qualità di materiali e finiture, con in evidenza la piacevole sensazione tattile offerta dal volante in pelle.

nuova_citroen_c3_7

L’approccio ‘lounge’ prosegue con il display che include anche i comandi della climatizzazione, oltre a quelli del sistema infomediale. Anche la grafica del navigatore si presenta come fresca dal punto di vista grafico, oltre ad essere aggiornata sul traffico grazie alle informazioni in tempo reale fornite dal circuito TomTom. Un elemento sottolineato dalla definizione di ‘Connected Nav’, quella navigazione connessa che ci aiuta quotidianamente nel trovare percorsi alternativi, dove possibile.

connected-cam

Ma il navigatore non è l’unico ad essere connesso, vista la presenza della ‘Connected Cam’ sistemata a ridosso dello specchietto interno. Grazie a questa opzione possiamo memorizzare foto o video di breve durata, da salvare e condividere attraverso i canali social preferiti.

nuova_citroen_c3_2

L’intrigante aspetto estetico, cela alcune delle innovazioni proposte da C3, come l’assistenza per le partenze in salita, il sistema di avviso del superamento involontario di corsia, la retrocamera ed il sensore dell’angolo cieco. Funzionalità tipicamente disponibili su vetture di maggiori dimensioni, e che verranno apprezzate nella guida quotidiana.

Grazie allo standard Apple Car Play ed alla tecnologia MirrorLink, il nostro smartphone si trova inoltre in sintonia con il display di bordo, per una sicurezza senza distrazioni durante la guida.

nuova_citroen_c3_5

Ma è arrivato il momento di esaminare cosa Nuova C3 propone sotto al cofano: 3 motori benzina di classe PureTech, quindi i 3 cilindri vincitori del premio motore dell’anno 2016, con analoga cilindrata 1.2 ma differente potenza a scelta tra 68 CV, 82 CV e 110 CV, quest’ultimo anche con cambio automatico EAT6 (in arrivo a gennaio).

Il Diesel vede invece il consolidato 1.6 di classe BlueHDi con due distinte potenze: 75 CV oppure 100 CV, entrambe con cambio manuale a 5 rapporti. Per la prima volta, Citroen dichiara anche il consumo di carburante in condizioni di reale utilizzo: 16,6 km/litro per il benzina 82 CV (14,7 per l’automatico) e 20,4 per il Diesel da 75 CV. Per chi preferisce una alternativa bifuel, la versione GPL 82 CV è prevista per il prossimo febbraio.

nuova_citroen_c3_6

Abbiamo guidato Nuova C3 sulle strade che circondano Barcellona, in Spagna, passando dall’intenso traffico cittadino agli incantevoli tornanti che salgono verso le colline antistanti. Sulle due motorizzazioni provate, il Diesel 100 CV e benzina 110 CV automatico, abbiamo trovato un comune denominatore: il comfort.

Elemento che ci ha accompagnato in ogni situazione, confermando il riscontro su uno degli obiettivi chiave voluti da Citroen. L’atmosfera da salotto di C3 condiziona subito l’umore, e quasi nasconde l’agilità e la maneggevolezza della vettura, assecondate dalle sospensioni Pseudo MacPherson presenti su tutte le versioni.

nuova_citroen_c3_3

Con un listino che inizia da 12.250 euro per il benzina da 68 CV, è facile prevedere l’interesse da parte del mercato, come confermano i 4.200 ordini acquisiti ad oggi sulla rete di concessionari Citroen.

Il lancio commerciale è previsto per il prossimo 12 novembre, e sarà la vera cartina tornasole di un gradimento che Nuova C3 coglie al primo sguardo.

Bruno Bianchi

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 25 ottobre 2016