Primo contatto con la novità Ford Ka+

By Prove

ford-ka-2

Il segno più dopo il nome fa la differenza, nel distinguere Ford Ka+ dalla citycar che conosciamo da anni. Aggiunge spazio ed efficienza, pur mantenendo la lunghezza nei 4 metri che identificano le dimensioni più richieste nel nostro Paese. Grazie a listino e promozioni interessanti, conquisterà rapidamente l’attenzione del mercato.

Quattro metri di lunghezza, e quelle cinque porte che sono sempre mancate, ma anche un look che riprende l’eredità stilistica di Ka, volendo rappresentare una alternativa all’altra compatta di famiglia, ovvero Fiesta che il prossimo anno vede una nuova generazione in arrivo.

ford-ka-3

A vederla, ricorda vagamente una monovolume, grazie alla discreta altezza da terra ed alla rotondità delle forme che ammiccano al pubblico femminile. Interessanti presupposti per l’abitabilità interna, sottolineata dall’offrire spazio sufficiente affinché un passeggero alto 2 metri possa sedersi dietro ad un conducente alto 2 metri.

ford-ka-6

La plancia sintetizza il carattere di famiglia, ma in maniera meno spigolosa rispetto ad altri modelli, evocando la rotondità suggerita dalla carrozzeria esterna. Non promette effetti speciali, e forse proprio per questo il gradimento è immediato.

ford-ka-5

I 270 litri disponibili nel bagagliaio (considerando anche la nicchia sotto al piano di appoggio), sedili posteriori ribaltabili e frazionabili, ed 21 vani portaoggetti nell’abitacolo, dimostrano come in Ford abbiano sviluppato il progetto focalizzando il tema dello spazio a bordo.

ford-ka-4

Anche il tappo ‘easy fuel’, ovvero facile rifornimento, viene apprezzato in una vettura votata alla funzionalità. Con questo sistema, non è possibile sbagliare tipo di carburante alla stazione di servizio, a tutto vantaggio della praticità.

Tanto più che la gamma motori è decisamente semplificata, come si usa oggi: il nuovo benzina Duratec 1.2 è disponibile sia con 70 che 80 CV, e si avvale di un sistema di doppia fasatura variabile dell’albero a camme, per ottimizzare prestazioni, efficienza e consumi.

ford-ka-7

E’ abbinato ad un cambio manuale a 5 rapporti, e soluzioni come la ricarica rigenerativa in frenata e discesa, elementi che aiutano a mantenere i consumi entro i 20 km/litro di percorrenza dichiarati da Ford.

Durante la nostra prova su strada, abbiamo potuto riscontrare la vocazione all’efficienza del motore, con il comportamento tipico dei fasatura variabile: erogazione fluida e lineare, con poca propensione al dinamismo prestazionale, come la coppia di 112 Nm lascia intendere.

ford-ka-1

Con un listino semplificato, che inizia da 9.750 euro, ed una promozione in grado di far scendere a quota 8.950 euro il conto da pagare al concessionario, Ka+ vuole farsi accettare da subito.

Alla dotazione base, vengono affiancati due interessanti pacchetti: ‘Cool & Sound’ ed ‘Ultimate’. Il primo comprende climatizzatore manuale, bluetooth e sistema audio con comandi al volante e dock per dispositivi mobili.

Nel secondo troviamo nuovamente climatizzatore manuale e bluetooth con i comandi del sistema audio al volante, la chiave programmabile ‘My Key’ e la gestione sync+applink con assitenza d’emergenza.

Bruno Bianchi

LEGGI ANCHE: Prova Ford Ka+

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 2 maggio 2017