Prova DS 4 Performance Line: sempre di carattere

By Prove

La permanenza di DS 4 sul mercato, fa seguito a numerosi aggiornamenti che ne testimoniano la longevità, esaltando l’intuizione di una vettura che ammicca ad una personalità che ha già fatto scuola. Le ultime motorizzazioni, esaltano la filosofia Performance Line, con cui ne viene evidenziato il lato più sportivo.

L’originale design di DS 4 ha fatto scuola, e se alle origini la sua silhouette da crossover purosangue si fece immediatamente notare, oggi possiamo contare su un discreto numero di concorrenti che hanno attinto dalle sue soluzioni stilistiche.

ds 4 performance line12

L’equilibrio delle forme, trae vantaggio dalla volontà di proporre una configurazione indirizzata al concetto di lusso e dinamismo, con qualche dettaglio meno apprezzato dal punto di vista pratico.

E’ il caso delle portiere posteriori, talmente inserite nel design bombato della vettura, da non consentire l’apertura dei finestrini. Una soluzione che ognuno valuterà singolarmente, in linea con i sacrifici che alcune scelte di stile impongono.

ds 4 performance line15

L’ultima versione della calandra, vede il logo DS incastonato e pronto ad esprimere le valenze di una serie di dettagli esclusivi.

ds 4 performance line10

Ad iniziare dalle splendide luci Led Vision, con cui il costruttore firma le sue ultime creazioni, e che sono diventate una precisa identità nel mondo automotive. I fari anteriori sono Xeno ad orientamento intelligente, mentre gli indicatori di direzione sono a scorrimento.

ds 4 performance line14

Grande attenzione anche al design dei cerchi, dei generosi 19″ sul modello in prova, in grado di enfatizzare al massimo il concetto di tenuta di strada, seppure a discapito della manovrabilità in manovra, quando emergono gli evidenti limiti di questa scelta, per quanto appagante sul piano estetico. La versione di serie prevede comunque cerchi da 18″, decisamente più indicati nell’uso quotidiano.

ds 4 performance line9

Le tre strisce affiancate presenti su specchietti e carrozzeria di DS 4, sono una chiara indicazione dell’appartenenza alla gamma ‘Performance Line’, in cui rientrano dettagli dal carattere sportivo che si aggiungono al già ricco allestimento ‘So Chic+’.

Carminio, Bianco e Oro: sono questi i colori emblema ‘Performance Line’, con uno specifico significato per ognuno. Carmino per la passione, Oro per il successo e Bianco per la purezza.

ds 4 performance line5

Il tocco sportivo, risulta evidente anche dalla pedaliera in alluminio, perfetta compagna del battitacco realizzato nello stesso materiale.

DSC09029

L’elegante plancia, con il tempo ha probabilmente perso parte della freschezza originale. La sua eleganza rimane comunque intatta, ed ulteriormente esaltata dalla presenza  del rivestimento in pelle goffrata che contraddistingue l’allestimento ‘Performance Line’.

ds 4 performance line1

Certamente lo schermo centrale, sensibile al tocco, sembra quasi piccolo nel confronto con le ultime tendenze del mercato, ma la sua funzionalità è intatta come testimonia lo streaming audio via Bluetooth dal nostro smartphone,

ds 4 performance line4

Ancora il logo ‘Performance Line’, sui confortevoli ed avvolgenti sedili in Pelle Claudia e Tessuto Dinamica.

ds 4 performance line6

Il parabrezza panoramico è di serie su tutti gli allestimenti di DS 4, e grazie alla possibilità di ritrarre la zona delle alette parasole regala una visibilità che va a tutto vantaggio di conducente e passeggero anteriore.

ds 4 performance line7

Ben rifinito, come si conviene ad una vettura di classe, il bagagliaio di DS4 propone uno spazio che può essere facilmente amplificato grazie al ribaltamento degli schienali posteriori.

Logiche di design e carrozzeria rendono la soglia di carico più alta, rispetto al piano di appoggio, nel contempo consentono un migliore contenimento degli oggetti. La presenza laterale del subwoofer che compone l’impianto audio premium Denon, riduce parzialmente la capienza complessiva, come evidenziato dalla nostra immagine.

ds 4 performance line3

Con i suoi 130 CV (96 kW), il 1.2 tre cilindri turbo a iniezione diretta sulla carta si presenta come il più piccolo in termini di cilindrata. Con 230 Nm di coppia a 1.750 giri, lancia una evidente sfida alle leggi della meccanica, che in un passato non molto lontano imponevano cilindrate ben più consistenti.

Anche se va detto che DS 4, già dal lancio originale aveva sfidato le convenzioni grazie al 1.6 benzina turbo da 210 CV. Con i suoi 10,1 secondi per passare da 0 a 100 km/h, il 1.2 dichiara subito di amare le prestazioni, mostrandosi degno del badge ‘Performance Line’.

Nel contempo, si dimostra sufficientemente attento ai consumi, con una percorrenza media di 15 km/litro, declinabili in funzione del gusto personale in termini di guida più o meno dinamica.

ds 4 performance line2

Una guida, che risulta esaltata dal bel cambio manuale a 6 rapporti, con una impronta sportiva che non sacrifica la manovrabilità.

Rapido ed efficiente, come da tradizione PSA, il sistema Start&Stop viene apprezzato quanto il freno di stazionamento ad attivazione (e disattivazione) automatica.

DSC09043

Su strada DS 4 conferma le qualità che abbiamo sempre apprezzato: la posizione di guida rialzata, si rivela perfetta per muoversi nel traffico cittadino, ed ugualmente apprezzabile quando si decide di intraprendere una guida più dinamica che sfrutta la potenza a disposizione di un motore ‘piccolo’ solo sulla carta.

Anche il generoso dimensionamento del volante, grazie alla parte inferiore appiattita mostra di prestarsi ad un divertimento che invoglia a sfruttare la maneggevolezza del cambio, senza dover necessariamente disporre di una imponente cavalleria sotto al cofano.

Una equazione ben nota ed apprezzata, come dimostra il crescente successo di numerosi modelli, dal look sportivo ed accattivante, dotati di motori facili per l’utilizzo quotidiano. Il tutto con quella carrozzeria, che anche da ferma suggerisce eleganza e sportività.

LISTINO: da 24.500 euro chiavi in mano
VERSIONE IN PROVA: PureTech 130 Performance Line – 26.800 euro
GARANZIA: 2 anni
NOTA: caratteristiche e dotazione si riferiscono al modello in prova, alcuni accessori citati potrebbero quindi non far parte della dotazione standard

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 17 ottobre 2017