Prova Peugeot 5008 GT Diesel 180 CV Automatica

By Prove

Troppo facile considerare Peugeot 5008 come una variante di 3008, cui è stato prolungato il profilo posteriore. Se frontalmente non ci sono dubbi sulla unicità dello stile, la visione laterale conferma invece quanto sia distintivo il carattere di un Suv che vuole offrire  uno spazio maggiorato, da utilizzare per ospitare fino a 7 passeggeri, oppure per il trasporto di attrezzi dedicati allo sport.

In ogni caso, per quanto possa essere evidente la parentela, in Peugeot hanno voluto affiancare due personalità accomunate dalle numerose tecnologie di ultima generazione, che rientrano nella contemporaneità di un progetto moderno ed in linea con le esigenze di un mercato decisamente competitivo.

La visione laterale conferma in maniera inequivocabile la disponibilità di spazio extra, con un prolungamento della carrozzeria particolarmente riuscito sul lato estetico. La lunghezza maggiorata conferisce anche un look più elegante a 5008, e dinamico a 3008 per contrapposizione.

Il grintoso frontale nasconde anche una dei numerosi occhi elettronici che fanno parte del sistema ausiliario di sicurezza, con cui 5008 completa una dotazione di alto livello tra cui figurano: frenata automatica di emergenza, allarme rischio collisione, lettura dei cartelli stradali, park assist, visione a 180 e 360°, monitoraggio angolo morto, linea di carreggiata e dell’attenzione conducente. Una completo supporto alla guida, che anticipa le prerogative di una futuribile guida autonoma, pur mantenendo il controllo della vettura nelle mani di chi è alla guida.

Un conducente che può contare sul confort di un abitacolo fatto per i lunghi viaggi, dove lo spazio si può modulare in base alle esigenze legate a passeggeri o bagagli.

I sedili posteriori sono infatti gestibili singolarmente, con posizioni modulabili che facilitano l’accesso all’ultima fila, a scomparsa nel fondo del bagagliaio. Posteriormente non troviamo nessun tunnel centrale ad intralciare integrale i piedi di chi siede: una soluzione a tutto vantaggio dei passeggeri che dispongono di un pavimento ampio e confortevole.

L’occultamento della terza fila aggiunge l’indispensabile versatilità, ad uno spazio che può anche fare affidamento sulla rimozione totale dei due sedili posteriori, realizzati con materiale leggero e programmati per un rapido sgancio proprio per questa possibilità.

I numerosi aspetti pratici che evidenziano la versatilità di 5008, completano il profilo di un modello che ha nella moderna plancia un vero punto di forza nei confronti della concorrenza. La sensazione di entrare in un abitacolo del futuro è immediata, grazie alla sobrietà di un design che vuole offrire le emozioni di un accogliente ambiente contemporaneo.

La strumentazione completamente virtuale, posizionata ad altezza di sguardo, si rivela efficace nel fornire le informazioni relative al viaggio, in base alle esigenze del singolo conducente. Si passa dalla visualizzazione ‘minimal’ a quella con la mappa del navigatore in primo piano, semplicemente premendo una rotellina sul volante.

Dal display centrale, sensibile al tocco, possiamo gestire il centro infomediale e numerose regolazioni della vettura, compresa la regolazione della climatizzazione. Altre funzioni sono invece selezionabili dagli eleganti tasti, raggruppati centralmente e dall’intuitivo utilizzo.

Tra le versioni di 5008 disponibili a listino, il modello in prova interpreta la variante più potente, grazie al motore 2.0 TurboDiesel da 180 CV (130 kW), con i suoi 200 Nm a soli 2000 giri.

Abbinato al cambio automatico EAT6, pronto ad evolvere in EAT8 nella primavera 2018, offre la massima maneggevolezza, grazie alla tecnologia che consente rapide cambiate ed al nuovo controllo ad impulsi elettrici La modalità “Sport” assicura reattività e la sensazione di prestazioni ancora superiori, grazie anche all’irrigidimento dello sterzo che risulta particolarmente evidente.

Chi preferisce l’utilizzo in modalità sequenziale, trova le tradizionali palette a ridosso del volante, per una guida dal gusto ulteriormente dinamico. Una guida che apparentemente non penalizza il fronte dei consumi, poiché si raggiunge con facilità il ragguardevole risultato di una media pari a 20 km/litro di percorrenza.

Su strada, dobbiamo ammettere che, ancora una volta, il cruscotto intelligente Peugeot fornisce un contributo importante al piacere di guida, anche su 5008. Il volante dalle dimensioni compatte, su un veicolo comunque di stazza importante, si presta si nella guida più dinamica così come in manovra, quando la vettura viene girata rapidamente e in sicurezza grazie al supporto di sensori e telecamere presenti.

Peugeot 5008 convince, e quasi stupisce per la facilità con cui si lascia domare, anche nella versione GT che può contare su cerchi da 19″ forniti di serie per ulteriore precisione nella guida, senza sacrificare il confort che deve fare i conti con l’indispensabile irrigidimento del retrotreno votato ad azzerare fenomeni di rollio.

Piacevole nella guida in souplesse, 5008 rende comunque partecipi della potenza a disposizione, grazie alla gradevole sonorità del motore che si mostra come l’ideale completamento di un progetto pronto ad offrire superiori prerogative di spazio interno, eppure in grado di soddisfare chi cerca un suv elegante da sfruttare nelle più svariate occasioni di utilizzo.

LISTINO: da 25.650 euro chiavi in mano
VERSIONE IN PROVA: BlueHDi 180 EAT6 GT – 40.900 euro
GARANZIA: 2 anni
NOTA: caratteristiche e dotazione si riferiscono al modello in prova, alcuni accessori citati potrebbero quindi non far parte della dotazione standard.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 27 ottobre 2017