Volkswagen T-Roc: quale scegliere tra motori e versioni a listino

By Attualità


Tra le ultime ad arrivare sul mercato, T-Roc sintetizza il nuovo corso Volkswagen, costretta come altri costruttori a lasciare il passo delle amate berline Polo e Golf a fronte della massiccia richieste di suv.

In termini progettuali, il look di T-Roc favorisce il lato estetico per cercare una connotazione personale, che di fatto si esprime anche attraverso la finestratura parecchio compressa. Un elemento che alza la linea di cintura della carrozzeria, conferendo dinamismo alla vettura.

Salendo a bordo, il lato estetico penalizzata notevolmente la visione frontale, in virtù di un parabrezza decisamente corto che si deve confrontare con la plancia piuttosto rialzata; l’apertura dell’aletta parasole, riduce ulteriormente la visibilità sulla strada.

MOTORI, CAMBIO E TRAZIONE
Al lancio ci dobbiamo accontentare di due benzina turbo abbinati a cambio manuale e trazione anteriore: il 1.0 da 115 CV ed il 1.5 da 150 CV. Se volete il cambio automatico, dovrete attendere il 1.5 con trazione integrale.

Il Diesel è invece un 2.0 da 150 CV, disponibile solo con trazione integrale, ma con possibilità di scelta tra cambio automatico oppure manuale. Il cambio manuale arriverà solo più avanti, così come una versione automatica 2WD ed il 1.6 Diesel, piatto forte del mercato italiano.


In arrivo anche un top di gamma rappresentato dal 2.0 Diesel trazione integrale da 190 CV, rigorosamente con cambio automatico.

LISTINO
Con una base di 22.850 euro (1.0 benzina) la soglia d’ingresso nel mondo T-Roc supera di parecchio la barriera dei 20.000 che diversi concorrenti si sono imposti.

Anche l’accesso al Diesel, in attesa del motore 1.6, risulta piuttosto oneroso con 30.400 euro. Va però ricordato, che si tratta di una versione con trazione integrale.

Nel prezzo, va ricordato che Volkswagen riconosce la garanzia europea di 2 anni, contro i 3, 5 e 7 anni dei costruttori asiatici.

ALLESTIMENTI ED OPZIONI
Style e Advanced sono le uniche strade percorribili nel catalogo T-Roc, ma Tech Pack è in grado di aggiungere valore a Style grazie a Clima automatico, il cruscotto digitale e Mirror pack per 900 euro.


Tra le chicche, il controllo adattivo del telaio, che con 1.300 euro gestisce automaticamente assetto e sterzo progressivo in base alla modalità di guida selezionata.

Che ama cerchi maggiorati, potrà puntare sui 18″ ma unicamente con l’allestimento Advanced, mentre Style propone i 17″. Se invece volete un look bicolor come per l’esemplare delle nostre immagini, per il tetto a contrasto servono 400 euro con i colori pastello, 650 euro con quelli metallizzati.

LEGGI ANCHE: Guida all’acquisto Suv

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 5 aprile 2018