Consigli per preparare l’auto all’inverno

By Guide

Il calo drastico delle temperature, segnala anche l’esigenza di verificare che la nostra auto sia pronta ad affrontare il peggior periodo dell’anno dal punto di vista meteorologico. Una piccola lista di verifiche ed accorgimenti, ci possono aiutare con maggiore tranquillità la mobilità su strada.

La prima parola d’ordine è manutenzione del veicolo, un capitolo che prevede il controllo dei principali liquidi della nostra vettura, dal liquido di raffreddamento ai freni, con il consueto controllo dell’astina olio motore.

Anche le luci fanno parte di questo capitolo, poiché garantiscono che gli altri ci vedano su strada. Ed a proposito di visibilità, forse è il momento di cambiare anche le spazzole tergicristallo, magari logorate dal sole estivo oppure dai detergenti dell’autolavaggio.

Visto che siamo al parabrezza, ricordiamoci anche di rabboccare il liquido lavavetro, di cui dobbiamo accertare il grado di resistenza alle basse temperature. Anche in città, un -20 non guasta, per garantire che il liquido non geli proprio sul parabrezza mentre viene spruzzato.

Se durante la notte la nostra vettura rimane in strada, per evitare la formazione di gelo, troviamo in commercio appositi teli in plastica riutilizzabili, da preferire ai vari deghiaccianti che risultano piuttosto aggressivi sulle spazzole tergicristallo, oltre a richiedere un maggiore impegno nella pulizia.

Potremmo anche investire nell’acquisto di un tappetino in gomma per il conducente: in questo modo preserviamo il tappeto originale in moquette, e la suola delle scarpe rimane più pulita per un appoggio migliore sui pedali durante la guida.

Affrontare una improvvisa nevicata, potrebbe potenzialmente significare rimanere in strada per lungo tempo con temperature sotto zero. Per questo motivo, non è esagerato tenere in auto alcuni accessori probabilmente fondamentali in questo frangente.

Ad iniziare dalle catene da neve, rigorosamente omologate e della misura giusta per i nostri pneumatici. Anche i cavi per collegare tra loro due batterie, potrebbero servire per facilitare la ripartenza, mentre sicuramente un raschiaghiaccio di generose dimensioni da utilizzare anche con la neve ha una sua ragione, così come dei robusti guanti impermeabili.

Chi vuole premunirsi ulteriormente, potrà tenere in auto un plaid compatto, una torcia ,un kit di pronto soccorso, per finire con una pala ripiegabile per spostare la neve dalle ruote dell’auto.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 19 dicembre 2017