Peugeot pronta per il Campionato Rally 2018

By Attualità

Dopo tanti successi sportivi l’asticella delle aspettative rimane alta, ma in Peugeot sono convinti che anche il 2018 produrrà importanti vittorie. Per non rinforzare le attese, è pronto uno schieramento che lo stesso marchio dichiara come mai visto prima.

L’annuncio dei Team 2018 arriva durante una affollata conferenza stampa, tenutasi nella sede milanese di PSA lo scorso martedì.

Da una parte il Campionato Italiano Rally, dall’altro il Campionato Italiano Rally Junior, ed ancora il trofeo promozionale Peugeot Competition. Sono questi i fronti su cui Peugeot Sport Italia si appresta ad affrontare una stagione che vede due protagonisti: le vetture del Leone ed equipaggi pronti a raccogliere risultati dalle prime gare.

La formazione d’attacco è composta dalla 208 T16, guidata dal pluricampione Paolo Andreucci ed Anna Andreussi al fianco come navigatore e partner nella vita reale.

10 Titoli non si inventano così facilmente, tanto più che si riferiscono sia al Titolo Piloti che al Campionato Costruttori. La dichiarazione di Andreucci è emblematica: « E’ stata una lunga decisione quella di voler continuare a correre. Molti mi suggerivano di smettere da campione, di mollare ora che sono arrivato al decimo titolo. Era qui che volevo arrivare, ma da pilota, non si è mai abbastanza sazi.»

Dopo i il terzo successo consecutivo ottenuto nel 2017, anche nel 2018 Peugeot parteciperà al Campionato Italiano Rally Junior con il suo Peugeot Rally Junior Team, che schiererà una 208 R2 con alla guida il vincitore del trofeo promozionale Peugeot Competition TOP, il varesino Damiano De Tommaso (22 anni), “navigato” dal trentanovenne comasco Michele Ferrara.

Quest’anno, novità importante è lo schieramento di una terza vettura ufficiale Peugeot Sport Italia, un’altra 208 T16 che correrà per l’assoluto. Alla guida l’equipaggio siciliano che lo scorso anno ha vinto il campionato Junior con la 208R2B, Marco Pollara e Giuseppe Princiotto. Prenderanno il via alle sei gare su asfalto, con l’obiettivo di fare esperienza nella categoria assoluta.

Il trofeo promozionale Peugeot Competition giunge nel 2018 alla trentanovesima edizione, a conferma della formula vincente e apprezzata dai tanti piloti che vi si iscrivono.

Continuerà a mantenere le finalità per cui è stato istituito: quello di essere uno strumento che valorizzi i giovani talenti e che nel contempo consenta ai tanti appassionati di motorsport di appagare la loro “voglia” di gareggiare. A tutti loro, Peugeot mette a disposizione vetture competitive, dai costi di gestione contenuti ed offre l’iscrizione gratuita al trofeo.

«I trofei promozionali, e quelli Peugeot in particolare – sottolinea Giulio Marc d’Alberton, Responsabile Comunicazione Peugeot – sono una preziosa opportunità per i giovani che vogliono misurarsi e capire le proprie potenzialità correndo a pari livello, con vetture uguali e pneumatici dello stesso marchio. Sono una ottima palestra per crescere, non solo nella guida ma anche nelle strategie, perché per vincere un trofeo non basta esser più veloci, ma anche pianificare attentamente tutta la gara, con una strategia migliore degli altri.»

Un concetto ribadito da Massimo Roserba, Direttore Generale di PSA Italia, che nelle sue dichiarazioni sottolinea il valore di una strategia sportiva che il Gruppo da tempo persegue.

Con risultati evidenti, come la recente vittoria di Peugeot 3008 DKR nella Dakar, e scommesse che iniziano a dare i primi frutti proprio nelle ultime stagioni, come la Formula E che ha il Team DS come protagonista, oppure ancora la Citroen C3 che partecipa al Campionato Mondiale Rally.

Bruno Bianchi

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 1 marzo 2018