Tempo di Ford Fiesta Active

By Novità

Dopo il lancio della tradizionale berlina, Ford ha spinto per la disponibilità della versione Active di Fiesta, viste le tiepide reazioni di un mercato che continua ad esprimere una netta preferenza per le carrozzerie suv, o quantomeno crossover.

Fiesta Active si riconosce facilmente, grazie al look esterno più grintoso, frutto di un assetto rialzato di 2cm, cerchi in lega da 17’’ con design esclusivo, barre al tetto utili per il trasporto di attrezzature sportive, sistema di connettività avanzata Sync3, abbinato al sistema audio B&O Play per un’esperienza d’ascolto premium.

L’esperienza di guida al volante di Fiesta Active è migliorata grazie al Select Mode, dispositivo che prevede la possibilità di scegliere tra 3 diverse modalità di guida: Normal, EcoSelect e Active, adeguando i parametri in base allo scenario stradale circostante.

All’interno dell’abitacolo, si respira un’atmosfera premium, grazie alla scelta di materiali morbidi al tatto e al rivestimento in pelle del volante, del pomello del cambio e della leva del freno a mano.

I sedili sportivi disegnati per Fiesta Active, disponibili con cuciture colorate che creano un motivo decorativo a barre orizzontali al centro degli schienali, garantiscono un supporto lombare per il guidatore e regolazione a quattro vie per guidatore e passeggero.

Su strada, gli ammortizzatori anteriori sono stati ottimizzati per assorbire meglio urti o sobbalzi della guida su superfici irregolari. La geometria unica del porta mozzo per le sospensioni, le impostazioni tarate ad hoc per molle e ammortizzatori si armonizzano al nuovo servosterzo elettrico ed al controllo di trazione per un maggior comfort e reattività.

Fiesta Active offre le tecnologie di assistenza alla guida introdotte a bordo di nuova Fiesta: 2 telecamere, 3 radar e 12 sensori a ultrasuoni per monitorare l’area intorno all’auto e la strada che precede fino a 130 metri.

Il sistema di frenata automatica d’emergenza, con assistenza pre-collisione e riconoscimento dei pedoni, è in grado di aiutare a riconoscere la presenza di persone in prossimità dell’auto, anche di notte.

Tra le motorizzazioni, il benzina EcoBoost 1.0 è disponibile in 3 livelli di potenza, da 100, 125 e 140 CV, con in più la novità dell’85 CV, dedicato ai neo patentati, offre consumi dichiarati in 20 km/litro di percorrenza. È abbinato al nuovo cambio manuale a 6 rapporti a basso attrito che ne riduce ulteriormente le emissioni. L’EcoBoost 1.0 da 100CV è disponibile anche con cambio automatico a 6 marce e paddle al volante.

Il Diesel TDCi 1.5 viene proposto in 2 livelli di potenza, da 85 e 120 CV, entrambi abbinati al cambio manuale a 6 rapporti, con consumi dichiarati in 25 km/litro di percorrenza. La ricarica rigenerativa intelligente incrementa ulteriormente l’efficienza, attivando l’alternatore per la ricarica della batteria solo quando il veicolo è in frenata o procede a velocità di crociera.

Le sofisticarte soluzioni tecnologiche di Fiesta Active hanno però un prezzo: il listino esordisce dai 18.400 Euro del benzina 85 CV, mentre per il Diesel servono almeno 19.500 Euro. Un listino importante, che non aiuterà questo modello ad emergere in un panorama popolato di concorrenti realmente suv.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 22 maggio 2018