Citroen C3: quale scegliere tra motori e versioni a listino

By Guide

A pochi mesi dal lancio era già diventato uno dei modelli più venduti nel nostro Paese, e lo scorso anno si è saldamente piazzata al sesto posto nella classifica complessiva. Un risultato giustificato dal gradimento estetico, confort dell’abitacolo e completezza della gamma.

Le sue dimensioni esterne risultano ottimali per un utilizzo decisamente variegato: single, coppia o famiglia trovano in C3 la trasposizione ideale della mobilità quotidiana, in grado di estendersi fino al lungo viaggio.

Una prerogativa amplificata da un abitacolo che risulta gradevole già al primo contatto, grazie ad una plancia decisamente meno monotona delle tradizionali vetture dove regnano sovrane plastiche scure. Anche i sedili sono un vero punto di forza, con seduta e schienali che fanno subito la differenza nel confronto con buona parte dei modelli di pari categoria.

Non ultimo, il bagagliaio da 300 dm3 di capienza, con i sedili posteriori in posizione. L’abbattimento degli schienali aggiunge ulteriore spazio, amplificandone le occasioni di utilizzo.

MOTORI, CAMBIO E TRAZIONE

Che C3 faccia sul serio, lo si capisce anche dalla gamma motori, pronta ad intercettare le evoluzioni di un mercato particolarmente volubile in questo momento. Da una parte il benzina 1.2 tre cilindri di classe PureTech, declinato in differenti livelli di potenza: 68 CV, 82 CV e 110 CV. Si va dal neopatentato a chi vuole una guida più dinamica, proponendo anche una risparmiosa alternativa bifuel Gpl 82 CV, mentre chi sceglie i 110 CV, si può permettere l’opzione cambio automatico EAT6.

L’offerta Diesel poggia invece sul 1.6 turbo di classe BlueHDi, proposto con 75 cV (nuovamente ideale per i neopatentati), oppure 99 CV per chi cerca maggiore brio.

LISTINO

Con 12.300 Euro entriamo nel mondo C3, ovvero il benzina da 68 CV, mentre se la nostra scelta riguarda il Diesel si parte da 15.050 Euro per il 75 CV. Con 750 Euro di differenza, possiamo valutare anche l’alternativa Gpl che propone un significativo risparmio ad ogni rifornimento.

ALLESTIMENTI ED OPZIONI

‘Live’ rappresenta la soglia d’ingresso, anche nella dotazione di serie che denota l’assenza del climatizzatore e del sistema Bluetooth. Occorre passare a ‘Feel’ per avere questi importanti accessori, unitamente alle accattivanti luci diurne a Led. Con ‘Shine’, troviamo il top delle opzioni, mentre una ulteriore versione speciale ‘Elle’ si propone per una cliente rigorosamente al femminile.

Come sempre per Citroen, le personalizzazioni giocano un ruolo importante, ed in questo caso i paracolpi laterali ‘Airbump’ sono opzionali solo per ‘Feel’ e compresi in ‘Shine’ ed ‘Elle’. Un distinguo importante, poiché al di là dell’indubbia praticità, questa caratterizzazione estetica potrebbe non essere gradita a tutti.

LEGGI ANCHE LE NOSTRE Prove di Citroen C3

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 15 giugno 2018