Nuova Volkswagen Touareg

By Vetrina

Da anni Touareg è diventata l’ammiraglia di casa Volkswagen, mostrando le ultime sofisticate tecnologie del gruppo tedesco e cercando consensi della fascia più premium del mercato, per effetto di un posizionamento di listino a ridosso dei modelli più lussuosi.

Dal punto di vista tecnologico, Touareg compete direttamente con le cugine della famiglia Q di Audi, che di fatto sulla calandra si fregiano dei Quattro Anelli. Un bel confronto che oggi vede Touareg talmente ricco di tecnologie di ultima generazione, da diventare un riferimento per tutto il mercato suv.

Intendiamoci, si tratta di una evoluzione, con stilisticamente la zona frontale a proporre un look ‘lamellare’ che potrebbe non piacere a tutti, pur rispecchiando lo stile di casa.

Nell’abitacolo, la plancia si compone di due mastodontici schermi, che una volta accesi animano la vettura, viste le loro dimensioni. In termini di sicurezza, non manca proprio nulla, compreso un sistema di visione notturna in grado di rilevare esseri viventi in movimento, ancora prima delle luci di Touareg.

Ma il piatto forte, si conferma l’offerta motoristica, concentrata unicamente su due motori V6 turbodiesel da 231 e 286 CV. Solo più avanti arriverà una versione ibrida con la spina, dalla potenza combinata di 367 CV.

A richiesta, Touareg può montare lo sterzo su quattro ruote, per consentire alle 4 ruote di sterzare contemporaneamente seppure con velocità inferiori a 37 km/h: le ruote posteriori sterzano in direzione opposta a quelle anteriori, per una migliore agilità e manovrabilità.

Listino da 61.000 Euro per la versione da 231 CV, che con 170 kW evita il superbollo, mentre proprio per questo motivo i 210 kW della versione più potente da 65.500 Euro saranno probabilmente penalizzati in Italia.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 3 luglio 2018