27 maggio 2014 Redazione Autointhecity

Honda sul podio anche a Salisburgo

Gabriele Tarquini ha conquistato con orgoglio il podio al termine di un incidente che ha bloccato la Gara 2 del Campionato FIA WTCC a Salisburgo, Austria, il suo compagno Tiago Monteiro si è unito nel festeggiare il doppio podio.

Norbert Michelisz del Team Zengo Motorsport ha ottenuto il quarto posto, mentre Mehdi Bennani è finito ottavo evidenziando le prestazioni di Honda Civic.
L’esperto pilota italiano ha condotto la gara sin dalla sua pole di partenza, mantenendo il vantaggio dopo un lungo ritardo causato da un incidente che ha coinvolto diverse auto al via, riuscendo alla fine del 13° giro a tenersi stretto alla bandiera

Dal momento in cui le luci di partenza si sono spente, le quattro Civic scattando insieme si sono subito trovate in 3 alla prima curva. Monteiro dietro Gabriele con Bennani davanti a Michelisz. Dietro le Honda al comando due auto hanno colpito le barriere con una terza danneggiata e costretta al ritiro. A pochi metri più avanti altre due auto sono state eliminate e la bandiera rossa ha interrotto la gara. Dopo un’interruzione di 30 minuti la gara è stata riavviata dietro la Safety Car.

Tarquini, Monteiro e Michelisz hanno cercato di sfruttare la scia di ripartenza per passare avanti agli altri, mentre Bennani è stato superato subito dopo il nuovo via. Tarquini ha conquistato un vantaggio di 1,2 secondi su Tiago, che era attaccato da Lopez. Gabriele aveva ancora un piccolo vantaggio quando un’altra sessione di Safety Car ha bloccato il circuito a soli 5 giri dalla fine. Alla fine Lopez non è stato superato dalle Civic lasciando quindi le tre Honda di Tarquini, Monteiro e Michelisz chiudere la gara in 2^, 3^ e 4^ posizione.

Gabriele, visibilmente felice della sua apparizione sul podio: “Ho sempre sperato di poter raggiungere la vittoria, ma quando Lopez mi ha raggiunto era impossibile resistere. Sono comunque felice di avere aggiunto punti per la mia sfida in Campionato e continuerò a combattere con ancora tante gare da correre”.
Alessandro Mariani, Amministratore Delegato di J.A.S. Motorsport, ha dichiarato: “E’ stata la migliore strategia che potessimo mettere in campo e sono molto orgoglioso di tutto il Team che ha lavorato duramente in questo weekend. I piloti hanno fatto un ottimo lavoro e cerchiamo sempre di ottenere il massimo da tutte le vetture”.
Anche Tiago Monteiro era contento di essere sul podio: “Ho avuto un buon inizio ed ho inseguito Gabriele nel primo giro fino a quando la bandiera rossa è venuta fuori. Ottenere un doppio podio è una grande ricompensa per tutto il Team che ha lavorato sodo per ottenere questi risultati. Continuiamo a migliorare il telaio ed oggi mi sono sentito davvero sicuro nel guidare la vettura”.

Daisuke Horiuchi, Capo Progetto dello sviluppo del motore WTCC di Honda Ricerca & Sviluppo era deluso: “E’ molto difficile ottenere vittorie a questo livello. I nostri concorrenti hanno potuto sfruttare la scia a loro vantaggio. Continuiamo a migliorare le prestazioni passo dopo passo ed a lavorare per essere competitivi”.
Per Norbert Michelisz i suoi risultati sono stati migliori di quanto avesse previsto prima della gara: “Sono davvero contento di un 9° e 4° posto perché abbiamo bisogno di essere in lizza per i punti. Credo che abbiamo ottenuto i migliori risultati possibili in un circuito veloce come questo. Non vedo l’ora di essere a Mosca per il prossimo evento. E’ davvero un circuito che mi piace tanto e speriamo di ottenere risultati migliori”.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter