Kia entra nell’arena ibrida con Niro

By Vetrina

kia_niro_1

Con la sua originale formula crossover, Kia Niro propone un’inedita interpretazione del concetto di praticità, stile e personalità, integrato da una trazione ibrida di nuova generazione pronta al confronto con il leader di mercato.

Modello del tutto originale, Niro esprime una personalità unica grazie anche al design sviluppato dai centri stile Kia in California e in Corea, che dobbiamo ammettere piace più dal vivo rispetto alle immagini ufficiali.

Il frontale a naso di tigre, la linea di cintura alta e i profili scolpiti rendono Niro da subito riconoscibile come una Kia. Le proporzioni equilibrate danno la sensazione di grande stabilità e aderenza al suolo, nascondendo quasi il carattere ibrido della trazione.

kia_niro_3

Kia Niro è lunga 4.355 mm, larga 1.800 mm e alta 1.535 mm, valori intermedi fra quelli di cee’d e quelli di Sportage. In Italia Niro è disponibile in sette colorazioni con cerchi da 18 pollici di serie e da 16 in opzione con l’Eco Pack.

kia_niro_4

Tutto l’abitacolo è stato disegnato per accentuare la sensazione di modernità e di spazio, con una plancia ampia definita da linee orizzontali. Piuttosto imponente la dotazione di pulsanti, malgrado siano concentrati in specifiche aree della plancia.

Gli interni si caratterizzano per il largo uso di materiali soffici al tatto, seppure l’impatto visivo delle plastiche scure renda poco luminoso l’abitacolo, confermando una delle caratteristiche meno apprezzate del marchio coreano. Una caratteristica ulteriormente accentuata, dai rivestimenti interni in tonalità nero monocolore in tessuto misto pelle.

kia_niro_2

Kia Niro utilizza un nuovo sistema ibrido che si basa su un propulsore di cilindrata ridotta, il 1.6 GDi della famiglia Kappa, che eroga 105 CV e coppia massima di 147 Nm; il motore elettrico da 32 kW è alimentato da un pacco batterie a ioni di polimeri di litio (del peso di soli 33 kg) della capacità di 1,56 kWh e integra un sistema di recupero dell’energia nelle fasi di rilascio e decelerazione.

La potenza complessiva disponibile raggiunge i 141 CV e viene trasmessa alle ruote attraverso un cambio a 6 rapporti a doppia frizione (6DCT). L’azione combinata dei due motori fornisce una coppia complessiva di ben 265 Nm disponibile allo spunto.

Il cambio è stato interamente sviluppato da Kia e promette una migliore sensazione di guida e una risposta più immediata, rispetto ai diffusi sistemi a variazione continua CVT tipicamente adottati sulle vetture a trazione ibrida.

Con un listino di 27.000 per l’unico allestimento proposto, Niro rappresenta una bella scommessa, visto che si contrappone ad una consolidata presenza, come quella di Toyota Auris proposta a partire da 24.000 euro.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 22 ottobre 2016