Nuovo Peugeot 3008 piacerà a chi non si accontenta

By Prove

Il percorso stilistico di Peugeot, trova una immediata conferma nel design di Nuovo 3008. Ma le sorprese si scoprono a bordo, dove l’evoluzione della plancia i-Cockpit è solo l’inizio di una nuova esperienza high-tech, che suggestionerà parecchi automobilisti italiani.

La prima generazione di 3008 aveva contribuito allo sviluppo di una categoria di vetture che ambiva (con successo) a fare da ponte tra wagon, Suv e monovolume. Ora siamo in pieno boom Suv, e non stupisce che in questo contesto Peugeot abbia deciso di spingere la leva del design nella stessa direzione.

Il comune denominatore è rappresentata dalla sigla con il doppio zero: 2008, 3008 e Nuova 5008 sono quindi impegnati sullo stesso percorso con identica energia e la consapevolezza di rappresentare la risposta giusta alla domanda del momento.

nuova_peugeot_3008_2

Nella gamma Suv Peugeot, 3008 ha un ulteriore compito: puntare sulla fascia premium del mercato, grazie a tecnologie di ultima generazione ed un design che da subito mostra di essere più sofisticato rispetto alla concorrenza.

nuova_peugeot_3008_7

Ed in questo senso, l’abitacolo di Nuovo 3008 è emblematicamente ancora più innovativo della carrozeria esterna. L’esclusivo approccio Peugeot, ovvero i-Cockpit come ‘cruscotto intelligente’, viene ulteriormente sviluppato partendo dagli elementi che già conosciamo.

gif

La strumentazione in posizione rialzata, è ora diventata interamente digitale e personalizzabile grazie ad un semplice pulsante. La personalizzazione non riguarda solo la grafica: possiamo scegliere quanti e quali elementi visualizzare, con un innegabile vantaggio per una guida ancora più sicura.

nuova_peugeot_3008_4

Al suo fianco, troviamo un display che va oltre il tradizionale centro infomediale, comprendendo diverse regolazioni della vettura e mappe di navigazione ora rinnovate graficamente, ed in grado di fornire la situazione del traffico in tempo reale.

volante-nuovo-peugeot-3008

Ed ecco i comandi, ad iniziare dal volante, ancora più compatto e dal design quasi quadrato con due soli punti di contatto.

nuova_peugeot_3008_9

Al suo fianco, una fila di pulsanti raggruppa le principali selezioni, con una ulteriore fila per la climatizzazione, elegantemente disposta per mantenere una compita sobrietà.

nuova_peugeot_3008_8

Nel tunnel centrale, viene invece posizionato il pulsante di accensione/spegnimento della vettura, la manopola del sistema ‘Grip Control’ (dove previsto) ed una tecnologica leva per il cambio automatico, seguita dal pulsante del freno di stazionamento ad azionamento elettrico.

Numerosi elementi con cui si famigliarizza dopo pochi minuti di guida, complice la facilità con cui Nuovo 3008 ti accoglie a bordo. Tra i dettagli che impreziosiscono ulteriormente l’abitacolo, un erogatore di fragranze e la base su cui il nostro iphone si ricarica automaticamente.

In evidenza anche la selleria Alcantara per gli allestimenti più ricchi, ed un sorprendente impianto Hi-Fi Focal in grado di competere con una sala d’ascolto.

nuova_peugeot_3008_10

Lo spazioso abitacolo, è abbinato ad un bagagliaio altrettanto ampio, su cui sono presenti le pratiche soluzioni ideate da Peugeot per facilitare il trasporto di oggetti.

nuova_peugeot_3008_11

Un elemento sottolineato dalla rapidità con cui gli schienali posteriori si abbattono per aumentare lo spazio a disposizione di bagagli od attrezzi sportivi.

nuova_peugeot_3008_5

Tanta cura degli interni, quasi offusca le soluzioni estetiche che contraddistinguono l’esterno, ad iniziare dalla verniciatura ‘coupe franche’ che da tempo identifica i modelli più sportivi del Leone. Se optate per le versioni che dispongono di questa scelta cromatica, non passerete di certo inosservati.

nuova_peugeot_3008_3

Qualcuno potrà preferire la tradizionale verniciatura dal consolidato grigio metallizzato, ma innegabilmente il carattere delle versioni più sportive GT e GT Line risulta esaltato dall’effetto bicolore.

E visto che Nuovo 3008 fa il pieno di tecnologie, vale la pena sottolineare come l’assenza della trazione integrale sia stata colmata con una ulteriore evoluzione del famoso ‘Grip Control’ dalla motricità rinforzata sulle due ruote motrici.

Un sistema di aiuto alla guida su discese particolarmente ripide, permette ora di guidare agendo solo sul volante: l’azione sui 4 freni è indipendente ed assolutamente precisa. La prova in discesa risulta particolarmente incisiva, e paragonabile alla guida di un 4×4 con tanto di ridotte.

nuova_peugeot_3008_6

Per la prima volta, nella guida diurna la vettura propone anche i fari posteriori accesi. Un modo per firmare ulteriormente questa creazione, con le tre barre illuminate che simboleggiano il noto graffio del grande felino.

Una firma che troviamo, in maniera meno vistosa, anche sui motori che accompagnano il lancio di Nuovo 3008. Il mercato premierà senza dubbio le motorizzazioni Diesel BlueHDi, rappresentate dal 1.6 di 120 CV e 150 CV ed il 2.0 da 180 CV. Cambio automatico EAT6 in opzione sul 120 CV e standard sul 180 CV.

Il team benzina è altrettanto ben composto, con il 1.2 PureTech Turbo 3 cilindri da 130 CV (manuale o automatico) ed il 1.6 Turbo THP da 165 CV automatico.

nuova_peugeot_3008_1

Nella nostra prova su strada, abbiamo particolarmente gradito il 1.2 benzina, sorprendentemente a proprio agio nonostante le dimensioni di Nuovo 3008, oltre al Diesel top di gamma dalla esuberante coppia, presente a listino esclusivamente nell’allestimento sportivo GT.

La manovrabilità del cambio automatico richiede qualche momento di assuefazione, ma è subito evidente che la console centrale è stata progettata attorno a questo cambio, tanto che la leva del cambio manuale sporge in maniera evidente nel confronto con la versione automatica.

Se per l’allestimento GT da 180 CV servono 37.800 euro, per guidare la versione ‘Access’ del 1.2 benzina sono sufficienti 23.150 euro. Importi che rispecchiano i numerosi contenuti tecnologici e stilistici, con cui Peugeot si appresta a far sentire la sua voce nell’agguerrito mercato di riferimento.

Bruno Bianchi

LEGGI ANCHE: Prova Peugeot 3008

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 2 maggio 2017