Francoforte 2017: foto gallery Mercedes-Benz e Smart

By Saloni

Mercedes-Benz AMG GT Concept

Le seducenti linee dei concept di Mercedes-Benz sono un invito ad essere ammirati con attenzione. L’appuntamento di Francoforte si conferma come vetrina prioritaria per il gruppo Daimler, che non risparmia sulle energie per promuovere i propri modelli.

La consueta presenza del Gruppo Daimler nel padiglione più alto dell’intero Salone, regala emozioni che vanno oltre le belle auto esposte.

DSC09236

L’ampia cupola che sovrasta lo stand richiama un cielo azzurro, e sembra un invito a vivere all’aperto, magari grazie alla mobilità sempre più elettrica.

Concept EQA

Concept EQA

Sul palcoscenico, due modelli si contendono l’attenzione della platea. Il concept EQA prevede un motore elettrico frontale ed uno posteriore, per una potenza complessiva di 272 CV con la coppia che può essere distribuita tra i due assi della vettura.

AMG Project One

AMG Project One

Mercedes-AMG Project One è invece una sportiva due posti secchi, pronta a portare la tecnologia ibrida che deriva direttamente dalla Formula 1 in strada. Oltre 1.000 cavalli a disposizione, e la velocità può superare i 350 km/h, ma a detta di Mercedes-Benz l’elevata efficienza ne consente l’uso in pista così come nella quotidianità.

Mercedes-Benz S560 Cabriolet

Mercedes-Benz S560 Cabriolet

Organizzato come per l’esposizione di una galleria d’arte, lo stand offre scorci inusuali che premiano anche le scoperte di casa, come S 560 Cabriolet che ben cela il motore V8 da 469 CV e 700 Nm di coppia.

Vision Merceds-Maybach 6 Cabriolet

Vision Merceds-Maybach 6 Cabriolet

Una classe superata solo dalla Vision Mercedes-Maybach 6 Cabriolet, dal design sensuale ed emozionante che mostra tutta la bellezza delle cabriolet di lusso fatte a mano. Siamo all’Alta Moda dell’automobile.

concept smart

Anche Smart si lascia influenzare da questa visione futuriste, e propone un concept dedicato alla guida autonoma, rigorosamente dotato di trazione elettrica. Una prospettiva che ci porterà ad essere tutti passeggeri, anche a costo di toglierci il piacere di guidare le belle vetture che il gruppo Daimler realizza.

Bruno Bianchi

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 11 ottobre 2017