Prova noleggio car2go

By Prove

dsc03798

Il servizio car2go offerto da Daimler è una realtà consolidata, con il merito di essere diventato una efficiente alternativa ai servizi di mobilità esistenti. I milioni di utenti iscritti, sono una conferma del successo di questa formula in costante crescita.

Viene impropriamente definito ‘car sharing’, ma in effetti si tratta di noleggio a brevissimo termine, così come definito dalla modulistica online. Di fatto mette a disposizione una vettura anche per pochi minuti, quindi il costo del servizio è a tempo, senza alcun conteggio relativo ai chilometri percorsi.

La novità, rispetto al tradizionale servizio di noleggio offerto da Avis, Hertz ed altri, sta nella flotta di auto sparpagliata per le vie della città. Inoltre, nessun ufficio di contatto con il pubblico, visto che le comunicazioni avvengono per via telematica oppure telefonica, grazie ad un efficiente servizio disponibile 24/7.

Le modalità di adesione al servizio sono ben illustrate sul portale car2go, che richiede comunque la presentazione della propria patente di guida presso alcuni punti vendita espressamente segnalati. Dopo averla mostrata, avere registrato una carta di credito sul portale e scaricato la specifica app sul nostro smartphone, siamo pronti per iniziare i nostri noleggi.

img_0060

Ben fatta, veloce e completa: la app car2go rappresenta un tassello fondamentale nella esperienza d’uso del servizio, accompagnandoci passo dopo passo. La prima operazione riguarda la ricerca della vettura, la cui disponibilità viene esplorata in una mappa costruita intorno alla nostra posizione del momento.

img_0061

Possiamo anche vedere la stessa disponibilità in una pratica lista, che ci mostra targhe, distanza dalla nostra posizione e percentuale di riempimento del serbatoio carburante.

Dopo avere bloccato la vettura che ci interessa, per massimo 20 minuti, oppure attivato il noleggio mentre siamo davanti la stessa vettura, dobbiamo semplicemente digitare il nostro Pin a 4 cifre sullo smartphone. Il piccolo display sul parabrezza della smart ci fornirà un ulteriore codice a 3 cifre: copiato lo stesso nello smartphone, otteniamo l’apertura delle portiere.

dsc03789

A bordo, la chiave di accensione si trova in una apposita posizione dove andrà riposta al termine del noleggio. A questo punto, vale la pena segnalare che il conteggio dei minuti considera anche il tempo a vettura ferma, meglio quindi non indugiare troppo ed iniziare il viaggio.

Non a caso, nella fattura riepilogativa del singolo noleggio, viene distinto il tempo speso a vettura ferma ed in movimento, tanto per ricordarci che con car2go il tempo è veramente denaro.

Durante la nostra prova, abbiamo riscontrato una generale pulizia delle vetture, sia internamente che esternamente. Può capitare che le vetture sia parcheggiate in posizioni anomale, ed in questo caso vale la pena osservare con attenzione la carrozzeria esterna, per evitare che ci vengano addebitati danni precedenti. La scheda della vettura ne riporta la storia, ma nel caso posssiamo fare una nuova segnalazione in maniera rapida e sicura.

dsc03794

In città la compattezza delle smart fortwo, che compongono la maggior parte della flotta, viene parecchio apprezzata. Nel contempo, qualcuno storce il naso per la disponibilità del solo cambio automatico che richiede un minimo di assuefazione. Elemento che può spostare anche in maniera significativa la preferenza verso servizi concorrenti, su cui dobbiamo però rilevare minore cura nella manutenzione estetica delle vetture.

schermata-2016-10-28-alle-12-05-32Al termine del noleggio, in brevissimo tempo car2go provvede all’emissione della fattura cui corrispondende un analago addebito sulla carta di credito. Nel dettaglio sono anche anche evidenziati eventuali servizi addizionali, come il deposito in aeroporto, che proposto a 4,90 euro per Milano Linate risulta finalmente competitivo rispetto al solito taxi.

Per Milano, ricordiamo anche la possibilità riservata alle vetture car2go di entrare nell’area C, e parcheggiare negli spazi con strisce blu o gialle senza alcun costo aggiuntivo.

Per quanto riguarda il carburante, ancora prima del noleggio l’apposita app ci conferma la quantità di carburante disponibile, con possibilità di rabbocco grazie alla card alloggiata a fianco della chiave di avviamento, esclusivamente con distributori della catena Q8.

Scegliendo di fare benzina, viene omaggiato un bonus minuti pari a 10 minuti, a patto che il carburante sia al di sotto del 25%.

Efficienza a tutto tondo quindi, con un servizio che car2go è proposto in maniera completa ed efficiente. Una considerazione non scontata, visto l’epilogo del servizio Twist lo scorso anno.

Condividi  Share on FacebookGoogle+Tweet about this on Twitter

Last modified: 24 aprile 2018